×

Freedom Convoy Canada, l’Ontario si piega alle proteste ed abolisce il pass sanitario

La vittoria "strategica" del Freedom Convoy Canada, l’Ontario certifica il calo del contagi, "si piega" alle proteste ed abolisce il pass sanitario Covid

I manifestanti del Freedom Convoy la spuntano in Ontario

Il Freedom Convoy Canada la spunta assieme al calo dei contagi, con l’Ontario che “si piega” alle proteste ed abolisce il pass sanitario. La decisione, in vigore dal primo marzo, è stata annunciata poche ore fa dal premier Doug Ford

L’Ontario abolisce il pass sanitario e l’Ambassador Bridge si sgombera del tutto dopo i blitz della polizia

L’effetto è che dopo tre settimane di proteste accesissime, di manifestazioni in piazza e addirittura di proclamazione dello stato di emergenza da parte dei no-vax canadesi, il primo ministro dell’Ontario ha deciso di abolire il Covid pass. Proprio in queste ore il ponte di collegamento fra il Canada e gli Usa, l’Ambassador Bridge, si sta lentamente decongestionando dal serpentone di camion che lo avevano bloccato per giorni interi. 

Ottawa ancora paralizzata dalle proteste ma è questione di giorni

Poco prima dell’annuncio era infatti partito lo sgombero dei camionisti da parte delle forze di polizia. La città di Ottawa invece per il momento resta paralizzata dalle proteste contro l’obbligo vaccinale e le altre misure anti-Covid. La nota del governatore Ford è chiara: a far data dal primo marzo la provincia dell’Ontario “aumenterà anche i limiti di capacità in tutti gli ambienti interni. Le mascherine “rimarranno in vigore per ora”. 

La disposizione del premier della provincia e il miglioramento degli indicatori

Il premier ha affermato che “con il miglioramento degli indicatori di salute pubblica, la provincia può accelerare il suo piano per revocare le restrizioni  incluso lo spostamento della fase successiva del suo piano di riapertura fino a giovedì anziché lunedì prossimo. Quel giorno, i limiti di assembramento sociale aumenteranno a 50 persone al chiuso e 100 persone all’aperto, mentre i limiti di capacità saranno rimossi in luoghi come ristoranti, bar, palestre e cinema”.

Insomma, l’Ontario riapre di suo, magari forzando un po’ i tempi per tattica politica, e i no vax si intestano la vittoria.

Contents.media
Ultima ora