Fringe benefit: cos'è e come funziona
Fringe benefit: cos’è e come funziona
Economia

Fringe benefit: cos’è e come funziona

fringe benefit: cos'è e come funziona
fringe benefit: cos'è e come funziona

Esistono varie forme di pagamento, non solo monetarie, per pagare i propri dipendenti: alcuni datori di lavoro garantiscono anche i fringe benefit.

I fringe benefit sono dei particolari beni e servizi che possono essere elargiti dal datore di lavoro ai propri dipendenti, sia questo come forma di pagamento, o per agevolare il loro lavoro. Si tratta dunque di vantaggi di vario tipo che possono incidere significativamente, e positivamente, sul colui che ne usufruisce, arrivando perfino a garantirgli una gamma di beni e servizi a prezzi vantaggiosi.

Cosa possono essere i fringe benefit

I fringe benefit possono essere vari tipi di beni materiali, i quali possono essere utilizzati per garantire maggiori vantaggi ai propri dipendenti: un tipico esempio di fringe benefit è l’auto aziendale, ovvero un autoveicolo fornito dall’azienda. Un altro fringe benefit molto usato, soprattutto per quelle aziende che tendono a rendere necessari molti spostamenti anche se ripetitivi, è l’alloggio aziendale, solitamente un appartamento fornito dal datore di lavoro ad un dipendente. Ma oltre a questi beni materiali, ci sono anche garanzie a favore della sicurezza dei dipendenti, come i premi assicurativi, i quali posso migliorare l’assicurazione già in possesso di un dipendente.

Quello che è però il fringe benefit più distribuito in moltissime aziende italiane, è il blocchetto dei buoni pasto! I buoni pasto sono difatti un fringe benefit come lo sconto dipendenti, il quale consiste praticamente nella cessione di beni o servizi prodotti dall’azienda ai propri dipendenti per un prezzo di favore.

In tal senso, esiste anche la possibilità da parte di un’agenzia che eroga prestiti, di concedere prestiti ai propri dipendenti ma con un tasso di interesse inferiore rispetto a quello dei normali clienti.

Come funzionano i fringe benefit

Questi benefici sono erogabili solo dall’azienda ovviamente e possono anche non essere presenti: non esistono difatti obblighi di legge che prevedano la cessione ai propri dipendenti di fringe benefit. In alcuni casi, come quello dei buoni pasto, possono essere una sorta di remunerazione aggiuntiva, che il capo di un’azienda decide di erogare per dipendenti di un determinato tipo o anche tutti. In caso di benefici come l’auto aziendale, esistono però alcuni accorgimenti che devono essere sempre tenuti a mente. Non tutti i datori di lavoro ad esempio, permettono di usare un’auto aziendale fuori dagli orari di lavoro. Questo non è illegale, ma comporta delle spese aggiuntive e dunque preferibilmente da evitare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora