×

Fuochi d’artificio: quanto inquinano

Fuochi d'artificio: quanto inquinano
Fuochi d'artificio: quanto inquinano

Fuochi d’artificio per salutare l’anno che finisce e per dare il benvenuto a quello che inizia. E’ questo il significato. Quali le conseguenze

Manca poco ormai: il 31 dicembre incalza e segna il cambiamento. Fuochi d’artificio sono lo strumento pirotecnico globale per eccellenza! Da nord a sud, da oriente a occidente, chi prima, chi dopo: l’intero Pianeta aspetta con trepidazione e festeggia la notte di S.

Silvestro! Insieme alla necessità di tutelare gli animali(più danneggiati da questo gioco di fuochi), molte sono state anche quest’anno le voci discordi. E’ di poche ore fa l’intervento del sindaco Raggi per vietarne l’uso nella Capitale. Divieto che è stato poi sospeso dal Tar alcune ore dopo. Ma alcuni sindaci si muovono, o si sono già mossi nella direzione del sindaco di Roma.

Fuochi d’artificio: inquinamento dell’ambiente ed effetti sull’uomo

Non c’è dubbio che i fuochi d’artificio peggiorino il già precario stato di salute dell’ambiente. In cui respiriamo, di cui mangiamo e beviamo; dove, in una parola, viviamo. I giochi di luce sono meravigliosi: non si può negarlo. Gli effetti nocivi sull’ambiente, e di conseguenza sull’uomo superano di gran lunga i benefici di pochi minuti di gioia collettiva. Nello specifico, i danni dei fuochi sono connesso con il fumo lanciato nell’aria.

Questo rilascia nell’atmosfera quantitativi ingenti di polveri sottili. Il cui effetto sicuramente è bellissimo e nel cielo crea un fantastico gioco di colori e luci. Ma che di fatto sono formate da metalli nocivi per l’uomo, e non solo per lui. La polvere da sparo usata per azionare i fuochi, poi, è sicuramente tra i responsabili dell’effetto serra. Contiene infatti nitrato di potassio, carbone e zolfo, che, insieme, formano la CO2.

Senza considerare che le particelle lanciate nel cielo possono restare nell’aria anche giorni e giorni. Di sicuro, contribuiscono ad aggravare l’inquinamento in senso lato. Il che significa, nel senso più esteso, innalzamento della temperatura della Terra, scioglimento dei ghiacciai, cambiamento del clima. Per non parlare dei danni minori: quelli sull’uomo. Dove, le piccole particelle fatte esplodere in aria, non filtrate dalla mucosa nasale, raggiungono i polmoni. Con effetti collaterali più o meno gravi.

Contents.media
Ultima ora