×

G20: Draghi, '58 siti italiani patrimonio Unesco, record da preservare'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 29 lug. (Adnkronos) – "L’Italia è il Paese con il maggior numero di siti che l’Unesco considera Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Ne ricordo solo alcuni, su un totale di 58: Il centro storico di Roma, dove ci troviamo oggi, e quello di Firenze.

La Valle dei Templi e le città sepolte di Pompei ed Ercolano. Le Cinque Terre e la laguna di Venezia. Fino agli ultimi, prescelti pochi giorni fa: I cicli di affreschi del ‘300 a Padova e il suo gioiello, la Cappella degli Scrovegni. Bologna, coi suoi 62 chilometri di portici. Montecatini, inclusa tra le Grandi Città termali d’Europa. Sono luoghi che l’Italia custodisce per se stessa e per il mondo.

Per chi è tornato a visitarci dopo i mesi vuoti della pandemia". Così il premier Mario Draghi intervendo al G20 della Cultura nella magnifica cornice del Colosseo.

Contents.media
Ultima ora