×

Galli indagato: “Sono tranquillo, diventare personaggio pubblico ha serie di contro e pochi pro”

Dopo l'inchiesta che lo vede indagato per presunti concorsi truccati, Massimo Galli si è detto tranquillo e senza particolari preoccupazioni.

Massimo Galli indagato

Massimo Galli ha commentato l’inchiesta della Procura di Milano che lo vede indagato per presunte irregolarità nella gestione delle iscrizioni a numero chiuso delle facoltà di medicina e assunzione di docenti, assistenti e dirigenti ospedalieri. L’esperto si è detto tranquillo e ha affermato di non vedere nulla di particolare in ciò che gli viene contestato.

Massimo Galli indagato

Intervenuto durante la trasmissione Cartabianca in onda su Rai Tre, il primario dell’Ospedale Sacco di Milano ha spiegato di aver ricevuto l’avviso di garanzia quando ormai la notizia era già su tutti i giornali. “Sono tranquillo, ci ragionerò sopra e francamente non mi sembra ci sia consistenza nelle accuse“, ha dichiarato.

Insieme all’avvocato farà le sue controdeduzioni, ha continuato, ma è una situazione in cui non immaginava di poter essere in nessun modo.

I concorsi oggetto delle indagini, ha spiegato, sono tutti avvenuti nell’arco del 2020 in piena pandemia quando lui era già diventato un personaggio pubblico.

Massimo Galli indagato: “Non sono preoccupato”

Un aspetto che a suo dire ha una serie di contro e pochi pro per quanto lo riguarda. “Credo di aver sempre privilegiato i criteri meritocratici nella mia vita, forse anche questo diventa scomodo“, ha aggiunto. Ribadendo di essere tranquillo e non preoccupato da quello che ha letto, ha concluso affermando di essere in attesa che l’atto d’accusa sia un po’ più specifico.

Contents.media
Ultima ora