Gallico: tredicenne colpita dal fidanzato con grosso sasso, è in coma | Notizie.it
Gallico: tredicenne colpita dal fidanzato con grosso sasso, è in coma
Cronaca

Gallico: tredicenne colpita dal fidanzato con grosso sasso, è in coma

Gallico (RC) – Potrebbe sembrare una di quelle storie che vengono dal lontano medio oriente ma sarebbe sbagliato. Certe storie, quelle di assurde violenze su donne, o come in questo caso specifico, di violenza su di una bambina, sono cose che purtroppo succedono anche da noi. Non episodi isolati, basta spulciare tra la cronaca per accorgerci che sono tantissime le donne uccise o ferite da uomini convinti di avanzare diritti di proprietà, di vita e di morte sulla donna. A fare le spese questa volta è una ragazzina di 13 anni (clicca qui), colpita alla testa da una grossa pietra dal suo fidanzato (clicca qui), in seguito ad un litigio ed ora in coma all’ospedale in gravissime condizioni. Pare, anzi visto quello che ha fatto, è certo, si tratti di un ragazzo problematico, con un passato in comunità per ragazzi difficili alle spalle. Il fatto è successo ieri pomeriggio a Gallico, nel reggino, all’inizio della Strada Gallico – Gambarie.

A fare da preludio al tentato omicidio, una lite per motivi sentimentali.

Secondo quanto accertato dalla polizia, il ragazzo ha colpito violentemente con una pietra alla testa la ragazza, quindi le ha messo sopra una lastra di pietra per nascondere il corpo oppure, è una delle ipotesi della polizia, per farle ancora più male o per simulare una piccola frana e quindi un incidente. Sono stati i genitori della vittima ad informare la polizia che la ragazza si era incontrata con il fidanzato. Gli agenti si sono messi alla ricerca dell’aggressore, ed una volta trovato, lo hanno messo sotto torchio, fino a quando non ha confessato tutto. Per lui l’accisa è tentato omicidio, per ora, perché se malauguratamente la ragazza non dovesse farcela, l’accusa sarebbe di omicidio.

© Riproduzione riservata

1 Trackback & Pingback

  1. ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche