×

Game of Thrones: HBO al lavoro su quattro spin-off

HBO conferma ben quattro potenziali spin-off di "Game of Thrones". Ma non tutti potrebbero venire realizzati. Ecco i dettagli.

Game of Thrones: HBO al lavoro su quattro spin-off
Game of Thrones: HBO al lavoro su quattro spin-off

HBO sembra non essere per nulla intenzionata a interrompere la saga di “Game of Thrones“. E avrebbe deciso di farlo in gran stile. Come? Prendendo in considerazione l’idea di ben 4 spin-off, 4 storie scritte da autori diversi.

Si tratta di una potenziale espansione del popolare mondo fantasy creato dallo scrittore George R.R. Martin. E se uno o più show passassero il vaglio, HBO farebbe il resto.

Molti degli scrittori che sono stati coinvolti in questo ardito progetto possiedono lunghe esperienza nella stesura di film teatrali di grande importanza. E ad essere coinvolto Sembra essere anche lo stesso Martin. Le idee per gli show provengono dalla penna di Max Borenstein (“Kong: Skull Island”, “Minority Report”), Jane Goldman (“Kingsman: The Secret Service”, “X-Men: First Class”), Brian Helgeland (“A Knight’s Tale”, “L.A.

Confidential”) e Carly Wray (“Mad Men”).

4 spin-off: di cosa parlano?

HBO non ha ancora diffuso dettagli in merito alla storia. Ha soltanto rilasciato una breve dichiarazione in merito al fatto che gli show esplorano periodi temporali differenti. Gli stessi showrunner della serie, David Benioff e Dan Weiss, avevano già precedentemente annunciato che non sarebbero stati coinvolti in alcun progetto di continuazione della serie tv “Game of Thrones”. Ciò nonostante, sembrerebbe, invece, che ne saranno comunque collegati, ma in veste di produttori esecutivi.

Weiss e Benioff – hanno spiegato dalla HBO – stanno continuando il lavoro per terminare la settima stagione. Perché ad oggi, si troverebbero proprio nel bel mezzo della scrittura e della preparazione dell’ottava e ultima sessione di episodi dello show. Ciò nonostante, li abbiamo tenuti aggiornati sui nostri piani. Insieme a George R. R. Martin, quindi, rivestiranno il ruolo di produttori esecutivi in ognuno dei 4 progetti. La nostra intenzione è quella di supportarli quando si prenderanno una pausa dalla scrittura”.

Lo sviluppo degli spin-off verrà gestito con lo stesso sistema utilizzato dalla Disney nel coordinamento dei brand di Star Wars e Marvel, piuttosto che in maniera simile a quello tipico di una classica serie tv di successo che si avvia verso la sua fine. Morale: questo non sarà uno show come tutti gli altri. Perché siamo davanti a un blockbuster internazionale che produce molto reddito per la stessa HBO tra i vari abbonamenti, gli home-video e il license per il merchandise. Inoltre, c’è da tenere in considerazione tutti gli Emmy che la serie tv è riuscita a conquistarsi.

Qualche anticipazione

Ma cosa effettivamente vedremo rispetto a ció che è stato programmato, ancora non lo sappiamo. È comunque possibile che uno o due titoli possano essere prodotti in modalità mini-serie, anziché come serie regolare. In realtà, ci sarebbero molte combinazioni e opzioni tra cui scegliere. E il tutto dipenderà principalmente dalla forma che avranno gli script, una volta giunti al termine. L’obiettivo, perciò, resta quello di trovare almeno un titolo che porti con sé la fiamma accesa dal franchise di “Game of Thrones”. In buona sostanza, perciò, ancora non esiste un calendario prestabilito per questi progetti. “Ci prenderemo il tempo di cui abbiamo bisogno – concludono dalla HBO – in base alle necessità degli scrittori. Per quanto riguarda lo sviluppo, invece, valuteremo in base a quello che avremo tra le mani una volta che gli script verranno conclusi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora