×

Il Gattopardo: dopo il film arriva la serie tv

Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa diventerà una mini serie TV molto fedele al libro, e sarà sviluppato dalla casa cinematografica Indiana Priductions.

Il Gattopardo
Il Gattopardo scelto per una mini serie TV

Il Gattopardo torna al centro delle attenzioni dei cineasti. Nella splendida cornice di Cannes è arrivato l’annuncio della Indiana Productions la quale produrrà una mini serie TV incentrata sulle vicende raccontate ne “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Il Gattopardo è uno dei massimi capolavori della letteratura italiana pubblicata postuma sul finire del 1900, e che già in passato non aveva mancato di attirare le attenzioni del grande cinema.

Il libro di Tomasi di Lampedusa prendeva ispirazione dalle vicende della sua famiglia, e più da vicino era legato alla figura del bisnonno dell’autore, ovvero il principe Giulio Fabrizio Tomasi. Proprio questo soggetto diventerà nella trasposizione cinematografica il principe Fabrizio Solina.

Benché il testo originario prendesse dunque a piene mani dalle vicende della famiglia dell’autore, ed anche ammesso che in molti hanno attribuito all’opera una sorta di etichetta storica, il libro non risponde in pieno a questo tipo di scrittura e narrazione.

La storia di questo libro per altro ha una genesi molto particolare.

L’autore presentò il manoscritto ancora non terminato sia alla Mondadori che alla casa editrice Feltrinelli, ed entrambe non trovarono sufficientemente interessante il contenuto.

Il Gattopardo ha rischiato quindi di non vedere mai la luce, ed invece più tardi, e più specificatamente nel 1958, Giorgio Bassani rivide la posizione della Feltrinelli sul testo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Lui stesso si preoccupò prima di recuperare a Palermo tutti i capitoli mancanti, e poi di curarne in pubblicazione la prefazione.

Il risultato di tanto lavoro fu la pubblicazione del libro, la vittoria del prestigioso Premio Strega, e dunque il successo commerciale, e per la prima volta un libro in Italia superò addirittura le 100.000 copie.

Tutto questo clamore intorno al libro spinsero Luchino Visconti a considerarlo per un suo film, pellicola che in effetti uscì nelle sale cinematografiche nel 1963, ed anche in questo caso raccogliendo un notevole successo.

La trasposizione di Luchino Visconti tuttavia, non fu fedelissima al testo originario, ed alcune scene dell’opera di Tomasi di Lampedusa non furono riportate su pellicola.

Ora Il Gattopardo torna a far parlare di sé dopo che la casa cinematografica italiana Indiana Productions ha annunciato l’avvio dei lavori della mini serie TV che, al contrario del lavoro di Visconti, sarà particolarmente fedele alle ambientazioni ed alle vicende riportate nel libro.

La serie TV sarà prodotta da Fabrizio Donvito, ma secondo quanto dichiarato da Marco Cohen, cofondatore della Indiana Productions, la serie TV non sarà tanto un semplice remake del film di Luchino Visconti, bensì una trasposizione maggiormente fedele al libro.

Sono per questo previste scene da girarsi direttamente nelle aree e nei luoghi descritti da Tomasi di Lampedusa attraverso il suo lavoro, e si gioverà per lo stesso obiettivo del sostegno e la collaborazione di Gioacchino Lanza Tomasi, che ha ereditato i contenuti del Lampedusa.

Torna quindi di “moda” un testo italiano per dare il primo ciack ad una serie TV, che nelle intenzioni dei produttori c’è quella di parlare dei nostri giorni, attraverso la saggezza di un’opera che da sempre insegna che per non cambiare nulla, tutto deve cambiare.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche