×

Gelmini: “L’emergenza non è finita, corsa contro il tempo per le terze dosi”

Mariastella Gelmini si è espressa sulla proroga dello stato di emergenza e sulle nuove misure prese dall'Italia per arginare i contagi.

Terza dose vaccino Covid

Il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini ha commentato la proroga dello stato di emergenza da parte del governo ritenendolo una misura necessaria data la situazione epidemiologica: ha inoltre specificato che l’esecutivo ha fatto tutto ciò che poteva fare per limitare la diffusione del virus e che il Natale che passeremo dipenderà dai nostri comportamenti.

Gelmini sullo stato di emergenza

Intervistata dal Corriere della Sera, l’esponente del governo ha affermato che le ulteriori precauzioni adottate dall’Italia (quarantene e tamponi a chi arriva da Oltralpe) sono state prese in virtù del fatto che siamo circondati da paesi che hanno una situazione pandemica più grave della nostra. “Se in altri stati europei dovesse dilagare la variante Omicron, sarebbe impossibile bloccarla ai confini” ha aggiunto ribadendo l’importanza della terza dose che si è dimostrata efficace anche sulla nuova mutazione.

Quanto al prolungamento dello status emergenziale, la Gelmini ha spiegato che, di fronte a più di 20 mila casi e 100 morti al giorno, non si poteva fare altrimenti. Si tratta infatti di una misura che consente a Protezione Civile e strutture sanitarie di agire in fretta aggirando ostacoli burocratici. Nel decreto approvato dal Consiglio dei Ministri c’è comunque scritto che Curcio e Figliuolo dovranno predisporre misure organizzative per tornare alla gestione ordinaria.

Gelmini sullo stato di emergenza e le misure per Natale

Quanto alle nuove misure allo studio del governo per scongiurare 30 mila nuovi casi al giorno a Natale, ha spiegato che si seguirà la progressione del virus e si deciderà di conseguenza. Molto, ha concluso, dipenderà comunque dal comportamento dei singoli: “In vista delle feste confido nel senso di responsabilità degli italiani: se saremo prudenti potremo beneficiare dell’effetto vacanze“.

Contents.media
Ultima ora