Gender Bender: intervista a Daniele Del Pozzo - Notizie.it
Gender Bender: intervista a Daniele Del Pozzo
Bologna

Gender Bender: intervista a Daniele Del Pozzo

All’interno della vasta offerta dei festival italiani ed europei, Gender Bender è unico nel suo genere per la variegata offerta di proposte artistiche. Bologna Magazine ha incontrato Daniele Del Pozzo, direttore artistico del festival che preosegue fino al 6 novembre.

Qual è la specificità e l’eccellenza di Gender Bender?

Gender Bender è un festival unico per il tema trattato poiché è dedicato alle rappresentazioni contemporanee delle identità di genere o orientamento sessuale. Altra specificità è nella trasversalità del pubblico e nella trasversalità dei generi. Le identità sono raccontate attraverso la letteratura, l’arte, la danza e il cinema.

Protagonista di questa edizione è la Pop Star. Come mai a suo parere alcune Pop Star sono diventate icone del mondo LGBT?

La Pop star è una figura in cui è facile identificarsi, questo vale per tutti. In particolare, la Pop star incarna atteggiamenti figure e pensieri di un’identità non granitica ma oscillante.

Il festival è dedicato agli “immaginari delle nuove rappresentazioni del corpo”.

Può spiegare quali sono le nuove rappresentazioni del corpo?

Il riferimento è alle arti performative in cui il corpo – dell’artista, del danzatore, del performer – è al centro della scena. Gli artisti che partecipano a Gender Bender mettono il loro corpo in scena nella contemporaneità dei linguaggi. Questo, insieme all’internazionalità, è uno dei criteri che ci guidano nella programmazione del festival.

Molto atteso sarà l’incontro con Aldo Busi. Cosa rappresenta lo scrittore nell’immaginario LGBT?

Aldo Busi è una vera e propria Pop Star letteraria. Egli rappresenta la libertà di pensiero, la capacità di uscire dagli stereotipi, anche a costo di pagarne le conseguenze. Venerdì 5 novembre, alle 18.00, presso le Librerie.coop Ambasciatori, Aldo Busi si presterà ad un incontro scontro con il pubblico in una conversazione intorno al tema delle identità. Da non perdere

Daniele Del Pozzo
© Riproduzione riservata

1 Commento su Gender Bender: intervista a Daniele Del Pozzo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*