Genitori: no alla chemioterapia per la figlia 14enne, lei muore
Genitori: no alla chemio per la figlia 14enne, lei muore
Esteri

Genitori: no alla chemio per la figlia 14enne, lei muore

Genitori no alla chemio per la figlia 14enne, lei muore

No alla chemioterapia. I genitori di Zara, in Ohio, si sono sempre opposti alla chemio contro il tumore al cervello della figlia. Zara non c'è più.

No alla chemioterapia. I genitori di Zara, in Ohio, si sono sempre opposti alle cure convenzionali contro il tumore al cervello della figlia. La ragazza di 14 anni non ce l’ha fatta, proprio quando mancavano 2 giorni all’inizio delle cure, imposte dal giudice. Motivo del no della famiglia? Su Internet i genitori avrebbero letto di rimedi alternativi efficaci. Il 13 luglio 2018 la piccola Zara è entrata in coma per morire l’8 agosto 2018 tra le braccia della madre.

No alla chemio

“Ci sono storie su internet in cui molte persone si sono curate con olii essenziali per sciogliere i tumori”. La piccola Zara è morta per questa convinzione. I genitori avevano detto di no alla chemioterapia per la figlia, colpita da un tumore al cervello. Il calvario di Zara – come racconta il sito Cleveland.org – è iniziato nel settembre 2017. Zara diceva di avere forti mal di testa e conati di vomito. La diagnosi non lasciava dubbi, purtroppo: tumore al cervello.

In breve le condizioni si sono aggravate e quando i medici hanno detto che bisognava intervenire tempestivamente, la famiglia ha detto no. Secondo i genitori la chemio avrebbe ucciso anche le cellule buone della figlia, arricchendo le case farmaceutiche.

L’intervento del tribunale

La battaglia tra medici e genitori è finita in aula di tribunale. La famiglia ha continuato a sostenere l’efficacia di metodi alternativi alla chemioterapia, come l’uso d’incenso e curcuma. La battaglia legale è durata un anno. Troppo tempo lasciato al tumore perché potesse propagarsi. Il giudice ha fatto in tempo a dare il via libera per la chemio, ma appena 2 giorni prima dell’inizio delle cure la ragazza di 14 anni è spirata tra le braccia di sua madre.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 185 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.