Usa, i genitori torturatori si dichiarano innocenti
Usa, i genitori torturatori si dichiarano innocenti
Cronaca

Usa, i genitori torturatori si dichiarano innocenti

torturatori
Si dichiarano innocenti i genitori seviziatori caliorniani

A Perris, città californiana, è stato scoperto un drammatico caso di genitori torturatori. I tredici figli erano incatenati nella camera da letto.

Orrore in California, dove una coppia di genitori torturatori teneva ‘incarcerati’ in casa i loro tredici figli. La scoperta della polizia è avvenuta grazie alla segnalazione di una delle figlie, che è riuscita a chiamare i soccorsi. All’udienza si sono dichiarati innocenti. Le prove sono però schiaccianti: i figli sono stati trovati incatenati e denutriti, in grande sofferenza per la mancata libertà di movimento. David Allen Turpin e Louise Anna Turpin si sono presentati in tribunale vestiti di nero. La prossima udienza il 23 febbraio.

Torturatori in California

Non si conosce ancora da quanto tempo i genitori torturavano i loro figli. Quello che però si sa è che adesso la coppia rischia grosso. David Allen, 57 anni, e Louise Anna, 49 anni, sono accusati di tortura, maltrattamento di minori, sequestro di persona e di minori. Si, perché sei dei loro figli sono minori, uno dei quali di due anni. La situazione che si è ritrovata davanti la polizia quando ha fatto irruzione nella casa è stata sconvolgente.

Incatenati al letto, in una stanza buia e con aria irrespirabile, i figli sono stati trovati sporchi e denutriti. Tra di loro sette sono di età compresa tra i 18 e i 29 anni. Questo rende ancora più inquietante la faccenda. Le vittime sono state trasportate subito in ospedale dalle forze dell ‘ordine poiché hanno detto di “morire dalla fame”.

Nessuno si era accorto di nulla

Nel quartiere residenziale di Perris, città californiana di quasi 80 mila abitanti della contea di RiverSide, nessuno si è accorto di nulla. Nel profilo Facebook che la coppia di genitori gestiva in condivisione sono pubblicate foto dei figli risalenti al periodo 2011-2016. I ragazzi e le ragazze si vedono pallidi ma non denutriti o comunque in evidente stato di sofferenza. Una vicina di casa della famiglia ha raccontato al Los Angeles Time di non vedere mai i ragazzi giocare, pensando che fossero istruiti severamente in casa. L’ultima volta che li ha visti, ha detto la vicina, è stato il Natale di due anni fa.

Il passato di David Allen Turpin

Il papà in passato aveva ricevuto un’autorizzazione da parte della contea di RiverSide di gestire una scuola privata, nella sua casa degli orrori a Perris.

La coppia inoltre nel 2011, e una seconda volta successivamente, aveva dichiarato bancarotta. I debiti della coppia ammontavano ad una cifra compresa tra i 100 mila e i 500 mila dollari, pare. Turpin lavorava al colosso della difesa americana Northrop Grumman, guadagnando 140 mila dollari all’anno.

I precedenti casi

Queste drammatiche storie non sono purtroppo una novità negli ultimi anni. Nel 2013 venne arrestato, dopo undici anni di brutali sevizie, Ariel Castro. Jaycee Dugard fu salvata dopo molti anni di torture subite da Philip Garrido. Jaycee disse che venne sequestrata e seviziata da quando aveva 11 anni. Natascha Kampusch fu anche lei torturata per otto anni. Elisabeth Fritzl fu martoriata e stuprata dal padre per ben 24 anni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora