×

Genova: auto in sosta vietata blocca ambulanza, muore uomo

Delle auto posteggiate in sosta vietata rallentano un'ambulanza. Quando arrivano a casa del paziente, l'uomo è già morto.

ambulanza

Una morte che forse poteva essere evitata. E’ quanto dovrà appurare la Procura di Genova sul decesso di un uomo soccorso in ritardo. La colpa però stavolta non è dei sanitari. L’ambulanza infatti è arrivata pochi minuti dopo essere stata allertata, solo che è rimasta bloccata da alcune auto parcheggiate in sosta vietata. Tra queste, anche la vettura della vittima. Proprio in questi ultimi giorni era scattata la politica di tolleranza zero da parte della Municipale, che ha cominciato a multare le auto in sosta selvaggia.

Auto blocca ambulanza

Parcheggiare l’auto in sosta vietata potrebbe causare persino la morte di un uomo, soprattutto se i veicoli impediscono a mezzi più grandi, come un’ambulanza, di transitare. E’ quanto successo ieri a Castelletto, quartiere residenziale di Genova.

Stando alle prime ricostruzioni, un uomo si è sentito male poco prima di cena. Arriva quindi una richiesta di aiuto al 118, e un’ambulanza viene dirottata immediatamente in via Capraia. In pochi minuti il mezzo di soccorso giunge sul posto, dove un uomo di circa 60 anni è stato colto da un malore improvviso, forse un infarto.

Mancano pochi metri e i sanitari possono raggiungere il sessantenne per aiutarlo, ma l’ambulanza viene bloccata. Alcune auto sono parcheggiate in sosta vietata e ingombrano la strada. L’ambulanza è quindi costretta a rallentare per evitare di tamponare le vetture mal posteggiate. Come se non bastasse, l’ambulanza viene anche fermata da una catena posizionata per delimitare e chiudere un parcheggio privato, proprio nei pressi della zona dove risiedeva la persona in difficoltà.

I sanitari sono costretti quindi a fare l’ultimo tratto di strada a piedi. Quando bussano all’appartamento, però, per l’uomo non c’è più niente da fare.

Segnalazione in Procura

Gli agenti della polizia locale, allertati di quanto accaduto, giungono sul posto ma non si limitano ad infliggere delle multe. Viene chiamato un carro attrezzi per rimuovere le auto in sosta selvaggia, e quando vengono rintracciati i proprietari si scopre che una di queste vetture era in uso proprio al 60enne appena deceduto.

Ad aggravere ancora di più la situazione il fatto che persino il carro attrezzi è rimasto bloccato, tanto che non è riuscito ad intervenire a causa della strada troppo stretta e soprattutto per via della mancanza di spazio per la manovra.

La Municipale quindi redige una segnalazione alla Procura della Repubblica. I magistrati dovranno valutare se aprire un fascicolo, per accertare se il posteggio selvaggio di queste auto abbia contribuito o meno al decesso del sessantenne.

Tolleranza zero

Proprio in questi giorni Genova ha inaugurato la politica della tolleranza zero contro le auto in sosta vietata. A venire multate in particolare proprio quelle vetture che impediscono il passaggio delle ambulanze e dei mezzi dei vigili del fuoco. Stando alle cronaca locale, le prime sanzioni sono scattate nella zona di Oregina-Lagaccio e di San Teodoro ma i controlli dovrebbero venire estesi anche a Marassi alta, Quezzi e San Fruttuoso. Sembra infatti che in queste aree si siano registrati casi di soccorsi tardivi proprio perché bloccati dalla sosta selvaggia. Mai però, finora, era capitato che un paziente morisse.

Nata in Sardegna, è laureata in "Scienze politiche" all'Università La Sapienza di Roma. Oltre che per Notizie.it scrive sul web per testate e blog.


Contatti:

Contatti:
Paola Marras

Nata in Sardegna, è laureata in "Scienze politiche" all'Università La Sapienza di Roma. Oltre che per Notizie.it scrive sul web per testate e blog.

Leggi anche