×

George Floyd, la nipote di 4 anni è stata gravemente ferita in una sparatoria

Arianna Delane, nipote di quattro anni di George Floyd, è rimasta gravemente ferita in una sparatoria avvenuta nel suo appartamento.

Nipote floyd ferita sparatoria

La nipote di George Floyd, l’afroamericano ucciso da un poliziotto a Minneapolis a maggio 2020, è stata gravemente ferita nel corso di una sparatoria avvenuta mentre stava dormendo nella sua abitazione. Arrivata in ospedale in gravi condizioni, ora il suo quadro clinico si sarebbe stabilizzato.

Floyd, nipote ferita in una sparatoria

I fatti hanno avuto luogo lo scorso 1 gennaio 2021 in un appartamento di Houston. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, almeno una persona ha sparato più volte nell’abitazione dove Arianna Delane, questo il nome della piccola di quattro anni, si trovava insieme ad altri quattro adulti tra cui il padre Derrick. Quest’ultimo ha raccontato che a notte fonda la sua abitazione è stata raggiunta da diversi colpi di arma da fuoco e che uno dei proiettili ha colpito la bimba.

Floyd, nipote ferita in una sparatoria: è in condizioni stabili

Mia figlia è saltata in piedi e mi ha detto che l’avevano picchiata. Sono rimasto sorpreso fin a quando non ho visto scorrere il suo sangue sul letto“, ha specificato. L’uomo ha dunque chiamato la Polizia e ha lamentato come questa sia giunta sul luogo della sparatoria solo quattro ore dopo essere stata avvertita.

Una notizia di cui in molti hanno evidenziato la gravità, anche considerando quello che successe a George Floyd.

Fermato dalla Polizia per aver pagato delle sigarette con una banconota falso, l’agente Derek Chauvin gli causò infatti una morte per soffocamento dopo aver premuto il ginocchio sul suo collo per quasi dieci minuti.

Dopo la sparatoria, di cui attualmente non sono noti né gli autori né il movente, la bimba è stata trasferita in ospedale in gravissime condizioni. Dopo essere stata sottoposta ad un’operazione, il suo quadro clinico sembra essersi stabilizzato.

Contents.media
Ultima ora