×

Germania, il nuovo cancelliere è Olaf Scholz: è finita l’era della Merkel

In Germania è una giornata di grande cambiamento. Olaf Scholz è il nuovo cancelliere, che mette fine all'era della Merkel, dopo 16 anni.

Olaf Scholz

In Germania è una giornata di grande cambiamento. Olaf Scholz è il nuovo cancelliere, che mette fine all’era della Merkel, dopo 16 anni.

Germania, il nuovo cancelliere è Olaf Scholz: è finita l’era della Merkel

Giornata di grande cambiamento in Germania.

Il socialdemocratico Olaf Scholz è stato eletto cancelliere dal Bundestag a Berlino, con 395 voti. In Germania si chiude ufficialmente l’era di Angela Merkel, dopo ben 16 anni. Scholz, a 63 anni, diventa a tutti gli effetti il quarto cancelliere dell’Spd dopo Willy Brandt, Helmut Schmidt e Gerhard Schroeder. Per diventare cancelliere Scholz aveva bisogno di un minimo di 369 sì e ne ha avuti 395. Hanno votato 707 deputati, 3 voti non erano validi.

I voti a disposizione della coalizione Spd Verdi e Liberali erano 416. Olaf Scholz è stato nominato cancelliere dal presidente Frank-Walter Steinmeier a Berlino al castello di Bellevue. Dopo l’elezione al Bundestag e la nomina al Quirinale tedesco ci sarà il giuramento in Parlamento.

Germania, il nuovo cancelliere è Olaf Scholz: l’uscita di scena di Angela Merkel

Questo è il giorno dell’uscita di scena della cancelliera tedesca Angela Merkel che, dopo ben 16 anni alla guida della Germania, cede il posto a Olaf Scholz.

Grazie cara Angela di non aver mai dimenticato le lezioni della Storia, di aver fatto così tanto per noi, con noi, di far progredire l’Europa” ha scritto il presidente francese in un Tweet, con un video pieno di immagini. Venerdì Scholz è atteso a Parigi per la sua prima visita da cancelliere.

Germania, il nuovo cancelliere è Olaf Scholz: le congratulazioni

Congratulazioni a Olaf Scholz per essere stato eletto Cancelliere tedesco! Auguriamo sia a voi sia al vostro governo ogni successo e buona fortuna nell’affrontare i grandi compiti che ci attendono in Germania e in Europa.

Il Parlamento europeo non vede l’ora di lavorare con te!” ha scritto in un tweet David Sassoli, presidente del Parlamento.

Contents.media
Ultima ora