×

Germania, plotone tedesco ritirato dalla Lituania per inni razzisti, molestie e offese antisemite

Un plotone tedesco è stato ritirato dalla Lituania e richiamato in Germania per aver promosso inni nazisti, molestie sessuali e offese antisemite.

Germania

Un’unità di panzer della Bundeswehr di istanza in Lituania è stata accusata di aver cantato inni nazisti, di aver compiuto abusi e molestie sessuali e di aver rivolto insulti antisemiti e razzisti: simili circostanze hanno condotto il governo tedesco ad annunciare il ritiro del plotone in Germania e a valutarne il licenziamento in tronco.

Plotone tedesco ritirato dalla Lituania per inni razzisti, molestie e offese antisemite

Un’unità di panzer della Bundeswehr, inviata in Lituania per la missione Nato battezzata “Enhanced Forward Presence”, è stata richiamata in Germania dalla ministra della Difesa tedesca Annegret Kramp-Kerrenbauer.

La decisione è stata presa in seguito alle accuse rivolte al plotone impegnato nella missione Nato, denunciato per aver inneggiato Adolf Hitler con canzoni, per aver perpetrato violenze e molestie sessuali e per aver rivolto offese razziste e antisemite.

Questi episodi, avvenuti alla fine del mese di aprile 2021 e resi pubblici durante un servizio allo Spiegel, stanno portando i vertici delle forze armate tedesche a considerare l’ipotesi di licenziare in tronco il plotone.

Al momento, sulla base delle informazioni diramate dal Ministero della Difesa tedesco, sulla vicenda è stata apertaun’inchiesta che ha coinvolto anche i servizi d’intelligence militari Mad.

La ministra Kramp-Kerrenbauer, inoltre, ha commentato l’accaduto postando il seguente messaggio sul suo accountTwitter ufficiale: “Il pessimo comportamento di alcuni soldati in Lituania rappresenta un colpo in faccia per tutti coloro che servono giorno per giorno nella Bundeswehr per garantire la sicurezza del nostro paese.

Queste azioni danneggiano la reputazione della Bundeswehr e della Germania. Saranno punite con tutta la severità”.

Plotone tedesco ritirato dalla Lituania: le accuse rivolte all’unità di panzer della Bundeswehr

La situazione è stata denunciata dallo Spiegel che ha riportato la notizia di una festa celebrata in un albergo della Lituania alla fine del mese di aprile. Il party, tuttavia, sarebbe rapidamente degenerato a causa della circolazione di ingenti quantità di alcolici.

In questo contesto, quindi, alcuni militari hanno iniziato a intonare inni della “destra radicale” per poi dare vita a chiassose risse. Inoltre, sempre durante la festa, un commilitone sarebbe stato costretto a praticare un atto sessuale orale da uno degli altri soldati presenti: l’evento pare sia stato immortalato in un video registrato con uno smartphone.

I militari, poi, avrebbero anche praticato atti di bullismo, pronunciato minacce, rivolto offese di natura antisemite o razzisti.

Nella giornata del 20 aprile, data di compleanno di Adolf Hitler, infine, i soldati hanno cantato un brano per fare gli auguri al Fuehrer.

Plotone tedesco ritirato dalla Lituania: le dichiarazioni del Governo tedesco

Il battaglione richiamato in Germania dalla Lituania è composto da circa 34 militari ma i soldati individuati come responsabili dei gravissimi episodi segnalati dovrebbero essere non più di una decina.

In totale, invece, in Lituania sono presenti oltre 600 esponenti dell’esercito tedesco, tutti alle prese con la missione Natosviluppata nel Paese.

A questo proposito, la ministra della Difesa tedesca ha aggiunto: “Proprio in Lituania, dove ci impegniamo fianco a fianco con i nostri partner nell’Alleanza atlantica in nome di valori condivisi, un comportamento del genere non solo non è scusabile, ma è anche una cosa di cui ci vergogniamo tutti quanti”.

Il portavoce della cancelliera Angela Merkel, Steffen Seiber, ha precisato: “In questi casi è giusto fare chiarezza con estrema decisione e trarne le conseguenze necessarie”.

Contents.media
Ultima ora