×

Germania, “risorse finite, rischio black out elettrico”

default featured image 3 1200x900 768x576

Sostituire il nucleare richiede un grande sforzo per la realizzazione di nuove centrali eoliche e la loro integrazione nella rete elettrica nazionale, ma la Germania non è in grado di reggere il ritmo di sviluppo che la situazione – ed il piano messo a punto dal governo – richiedono.

Il pericolo di un’insufficiente produzione di energia, e di un conseguente black out a livello regionale o addirittura nazionale, si fa quindi sempre più vicino.

TenneT3“Abbiamo raggiunto il punto di saturazione delle risorse umane, tecniche e finanziarie”, il grido di allarme lanciato da TenneT, operatore del settore della trasmissione di energia, in una relazione presentata nei giorni scorsi al governo di Berlino.

L’azienda ha scritto alla Cancelliera federale Angela Merkel, al Ministro federale per l’economia e a quello dell’Ambiente per segnalare che “la costruzione di linee di collegamento e connessione con le centrali eoliche offshore nel Mare del Nord non è più consigliabile né possibile alle attuali condizioni e alla attuale velocità”.

Attualmente sono nove i progetti in preparazione per integrare le centrali eoliche del Mare del Nord e TenneT afferma onorerà questi contratti, ma non sarà in grado di avviare nuovi progetti a meno che non si provveda ad aumentare le risorse a disposizione.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora