Gerusalemme capitale Israele, Trump: 'Scelta necessaria per la pace'
Gerusalemme Capitale Israele, Trump: ‘Scelta necessaria per la pace’
Esteri

Gerusalemme Capitale Israele, Trump: ‘Scelta necessaria per la pace’

Gerusalemme Capitale Israele

Donald Trump non ha avuto ripensamenti e ha nominato Gerusalemme Capitale Israele. Una decisione che ha provocato diverse reazioni internazionali.

Donald Trump non ha avuto ripensamenti e ha nominato Gerusalemme Capitale Israele. Una decisione che ha provocato diverse reazioni internazionali. A partire da quella della Francia, che ha definito questa scelta come “deplorevole”. Dura presa di posizione anche da parte di Hamas, che ha dichiarato che in questo modo il Presidente degli Stati Uniti non ha fatto altro che “aprire le porte dell’inferno”. Nel frattempo, a Gaza dal pomeriggio di ieri sono andati in scena cortei di protesta.

Gerusalemme Capitale Israele

Nessun tipo di ripensamento da parte di Donal Trump, che ha tirato dritto per la sua strada e ha dichiarato Gerusalemme Capitale Israele. Una decisione che ha scatenato fin da subito numerose reazioni internazionali. Il Presidente francese, Emmanuel Macron, ha definito questa scelta come qualcosa di deplorevole. Dura presa di posizione anche da parte di Hamas, che ha affermato che in questo modo Trump ha aperto le porte dell’inferno.

Intanto, dal pomeriggio di ieri sono in corso a Gaza dei cortei di protesta. Inoltre, il Presidente palestinese, Abu Mazen, ha rivelato di aver ordinato alla delegazione diplomatica palestinese di lasciare Washington per poi fare ritorno in patria. Il presidente palestinese ha successivamente rincarato la dose, accusando Trump di aver offerto ad Israele un premio immeritato, che infrange tutti gli accordi.

Ma Trump non si è tirato indietro e ha portato a termine quello che aveva deciso. Il Presidente americano ha spiegato che la scelta di nominare Gerusalemme Capitale Israele era necessaria per la pace. Questo perchè Gerusalemme deve restare aperta ai cristiani, ebrei e musulmani, ha dichiarato Trump. Il quale ha aggiunto che la pace in Medio Oriente è necessaria per espellere il radicalismo. Inoltre, lo stesso Trump ha spiegato che farà tutto quello che è nel suo potere per trovare un accordo di pace israelo-palestinese che sia accettabile per entrambe le parti e ha concluso affermando che non si può pensare di risolvere la questione medio-orientale con il vecchio approccio.

Ma ne serve comunque uno nuovo.

Le reazioni

Come già accennato in precedenza, la decisione di Trump di nominare Gerusalemme Capitale Israele ha scatenato immediatamente diverse reazioni internazionali. Il Premier Benyamin Netanyahu ha dichiarato che la scelta di Trump è un passo importante verso la pace, in quanto non può esistere alcuna pace che non includa Gerusalemme come Capitale di Israele. Inoltre, lo stesso Netanyahu ha specificato che non ci sarà alcun cambiamento nello status quo dei Luoghi Santi. Perchè Israele assicurerà sempre libertà di culto a cristiani, ebrei e musulmani.

Di tutt’altro parere quello del Premier palestinese, Abu Mazen, che nel corso di un discorso alla Nazione ha affermato che la decisione di Trump equivale ad una rinuncia da parte degli Stati del ruolo di mediatori di pace. Anche la Francia non ha approvato la decisione del Presidente americano, tanto da definirla come deplorevole. Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha invece spiegato: “Dal mio primo giorno qui mi sono costantemente dichiarato contrario ad ogni misura unilaterale che metta a repentaglio la prospettiva della pace”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Large Rosso Scarlatto Co
22.5 €
Compra ora