×

GF Vip, Aldo Montano dalla parte di Lulù: “Katia è prepotente”

Dopo la lite avuta tra Katia Ricciarelli e Lulù Hailé Selassié al GF Vip 6, Aldo Montano si è schierato dalla parte della principessa,

Katia Ricciarelli

Aldo Montano ha detto la sua su quanto è successo tra Lulù Selassié e Katia Ricciarelli al GF Vip 6.

Aldo Montano contro Katia Ricciarelli

Tra Aldo Montano e Katia Ricciarelli esiste un rapporto d’amicizia ma, a sorpresa, lo schermidore si è schierato dalla parte di Lulù Hailé Selassié dopo quanto accaduto tra lei e la cantante lirica nella casa del GF Vip.

Nelle ultime ore Katia Ricciarelli ha invitato i concorrenti più giovani del reality show ad avere rispetto per i più anziani. Sulla questione Montano ha affermato: “Questo è vero, però è anche vero che non ci può marciare la persona più grande. Non può diventare prepotente marciando sul fatto che è più grande. Oppure ho fatto più cose di te”, ha affermato, mentre su Lulù ha detto: “L’ho sempre vista come una ragazza molto semplice e molto sensibile.

Se è arrivata a mancare di rispetto forse è perché… (…) Nel suo essere fuori è una persona meravigliosa, dotata di grande sensibilità”.

Aldo Montano: lo scontro tra Katia e Lulù

Nei giorni scorsi una vera e propria bufera si è abbattuta su Katia Ricciarelli, colpevole di aver definito Lulù Hailé Selassié una “scimmia” e di averla invitata a tornare a studiare “al suo paese”. La vicenda ha generato un putiferio sui social e, nonostante il clamore generato dalla vicenda, il GF Vip ha deciso di non prendere provvedimenti contro l’ex moglie di Pippo Baudo.

Aldo Montano: Katia Ricciarelli e Selvaggia Lucarelli

Oltre a Aldo Montano sulla questione si è espressa anche Selvaggia Lucarelli, che ha affermato: “Me la ricordo bene la Ricciarelli. Prepotente, misogina, civettuola con gli uomini e ostile con le donne. La mandai spesso a quel paese, tra i pochi che non la temevano. Tra sue le perle, come si vede in questo video d’annata, mi invitò a fare la madre anziché cercare di far carriera.

Erano altri tempi, nessuno si indignò. Alla fine io in effetti abbandonando mio figlio sul ciglio dell’autostrada un po’ di carriera l’ho fatta. Lei 16 anni dopo è al Gf. E non mi sembra cambiata un granché. Peccato. Perché in qualche raro, rarissimo momento quella sua durezza crudele faceva anche tenerezza”.

Contents.media
Ultima ora