> > GF Vip, lo staff di Nikita Pelizon annuncia azioni legali: i retroscena

GF Vip, lo staff di Nikita Pelizon annuncia azioni legali: i retroscena

GF Vip staff Nikita

GF Vip, lo staff di Nikita Pelizon annuncia azioni legali: i retroscena sulle richieste alla produzione del reality.

Lo staff di Nikita Pelizon ha annunciato provvedimenti legali nei confronti di alcuni concorrenti.

Stando a quanto sostengono i suoi sostenitori, hanno chiesto più volte aiuto alla produzione del GF Vip ma sono stati ignorati. 

GF Vip: lo staff di Nikita Pelizon annuncia azioni legali

Nikita Pelizon, oltre agli scontri con Luca Onestini, ne ha collezionato un altro con Sarah Altobello. Quest’ultima ha pronunciato alcune frasi irripetibili, che non sono passate inosservate allo staff della concorrente triestina. E’ per questo che i suoi sostenitori hanno annunciato azioni legali.

Con un comunicato social, hanno dichiarato: “Continuano le diffamazioni e le offese, vengono usate parole nei confronti di Nikita che superano ogni limite. Questo non è più un gioco, ora si procede diversamente. Abbiamo aspettato anche troppo, siamo stati fin troppo calmi“. 

Il retroscena sullo staff del GF Vip

Il comunicato dello staff di Nikita prosegue con un dettaglio sull’atteggiamento della produzione del GF Vip. Sembra che i sostenitori della Pelizon abbiano chiesto più volte di poter parlare con la loro assistita, ma non sono stati ascoltati.

Si legge: 

“Ci dispiace molto… abbiamo chiesto aiuto tante volte e non siamo stati ascoltati. Abbiamo chiesto moltissime volte di poter parlare con lei, qualsiasi altra forma di sorpresa risulta essere inutile, si sta scrivendo una pagina pessima di tv e VA AFFRONTATO L’ARGOMENTO”. 

A chi saranno rivolte le azioni legali?

Lo staff della Pelizon ha concluso: 

“Visti i tentativi inutili di dialogo, e la gravissima situazione che si è creata tale da ledere l’immagine e la reputazione di Nikita, saremo costretti a prendere ogni più opportuna iniziativa, non ultima quella giudiziaria“.

Al momento, non sappiamo chi saranno i destinatari delle azioni legali.