Gf Vip, il Moige ne invoca la chiusura e Mediaset risponde: ‘Assurdo e anacronistico’
Lifestyle

Gf Vip, il Moige ne invoca la chiusura e Mediaset risponde: ‘Assurdo e anacronistico’

Il programma
Logo del reality.

Il Moige ha messo online una petizione per cancellare il Grande Fratello Vip, in quanto diseducativo. Mediaset si fa sentire

Il Moige, l’associazione che si impegna nella tutela dei diritti dei minori, settimana scorsa, ha messo online una petizione per far chiudere i battenti al Grande Fratello Vip. Dopo la doccia hot di Cecilia Rodriguez, è infatti scoppiata una polemica che ha coinvolto anche un dibattito sulla protezione dei bambini da scene del genere, facilmente visibili in televisione. La Mediaset non ha esitato a rispondere, definendo l’intento del Moige di far cancellare il programma “assurdo e anacronistico”.

Gf Vip, il Moige si scaglia contro Mediaset

Il Grande Fratello Vip rischia di essere cancellato. Il Moige (Movimento Italiano Genitori) ha recentemente pubblicato una petizione online rivolta a tutti gli spettatori, con il preciso intento di eliminare il Grande Fratello Vip dal palinsesto Mediaset. L’associazione ha, infatti, voluto mettere in evidenza come una trasmissione del genere possa essere considerata lesiva a livello educativo, sopratutto per i minori. Il Grande Fratello Vip è stato definito dal Moige “un programma trash inaccettabile”.

La petizione ha lo scopo di “dare voce ai tanti genitori che dicono basta alla trasmissione del Grande Fratello Vip.

Il testo continua: “Ad ogni puntata assistiamo a un’esplosione di indecenza, volgarità e disprezzo: le telecamere spesso inquadrano scene da evitare in prima serata, lesive della privacy e irrispettose del minore”. Viene poi aggiunto: “Non possiamo accettare programmi così scadenti, di tale squallore e bassezza culturale, offensivi per la dignità di tutti gli spettatori adulti e minori che siano”.

La risposta della Mediaset alla petizione del Moige

Sul web, è immediatamente scoppiata una polemica a riguardo. C’è chi sostiene fermamente che i principi morali sulla base dei quali il Moige sta agendo siano più che esatti e che il Grande Fratello Vip debba essere cancellato e c’è anche chi sostiene il diritto allo svago, difendendo così fermamente il reality.

La Mediaset non ha tardato a farsi sentire e, con una nota, ha risposto a tutte le accuse rivolte alla società dal Moige. Tutti i programmi Mediaset rispettano le norme e i principi che regolano il sistema radiotelevisivo. E non potrebbe essere altrimenti dal punto di vista legale” si legge nelle prime righe.

“Ma oltre ai vincoli di legge Mediaset esprime una propria responsabilità editoriale che caratterizza quotidianamente l’attività televisiva del Gruppo – prosegue la nota –.

Tanto è vero che Mediaset, per prima e di propria iniziativa, ha introdotto già nel 1994 la segnaletica semaforica (i cosiddetti ‘bollini’ verdi, rossi e gialli) che aiuta le famiglie a orientarsi nella programmazione”

Conclude infine: “Pretendere oggi di chiudere programmi televisivi suona assurdo e anacronistico, quando il vero tema riguarda l’accesso indiscriminato del pubblico di ogni età al mondo Internet su cui non è esercitato alcun controllo”. Pare, quindi, che la Mediaset non cancellerà affatto il Grande Fratello Vip, per la gioia e il sollievo di tutti i suoi fan.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche