×

Gf Vip: Simona Izzo prima e dopo il trucco, il suo vero volto dentro la casa

Condividi su Facebook

Com’è Simona Izzo al naturale? Nella casa del Grande Fratello, senza il makeup, il viso dell’attrice e registra cambia notevolmente.

Gf Vip: Simona Izzo prima e dopo il trucco, il suo vero volto dentro la casa

Simona Izzo è una delle protagoniste indiscusse del Grande Fratello Vip. Difficile capire qual è il motivo che spinge una regista e attrice dalla discreta carriera a scegliere di partecipare ad un programma televisivo così tanto invadente, oramai che è dento la casa, però, tanto vale godersi appieno questa esperienza.

E lei lo fa.

Comanda tutti a bacchetta, dà lezioni di cucina, cinema e poesia, si diverte a dire – sempre! – la sua e a mettere, quando può, tutti gli altri concorrenti in riga. Simona Izzo è certamente una delle sorprese di questa edizione, un personaggio sui generis che però riesce sempre a strappare un sorriso e che, comunque, non rinuncia ad essere quella che è, a tenere viva la sua debordante esuberanza.

Com’è, però, Simona Izzo nella realtà? Parliamo, in questo caso, del suo aspetto, e non del suo carattere che ognuno avrà avuto modo, seguendo la trasmissione sia il lunedì sera sia negli appuntamenti quotidiani, di conoscere o, almeno, di provare a farlo. Occupandoci di belletto, dunque, notiamo che l’attrice è molto diversa nella casa, di quanto non lo sia in altre occasioni.

Simona Izzo

Simona Izzo e il trucco

La Izzo nella casa si trucca molto poco, giusto l’indispensabile. L’unica cosa a cui Simona Izzo sembra proprio non voler rinunciare è il rossetto, rosso. L’attrice, infatti, ha sempre un rossetto rosso acceso e brillante. Sugli occhi invece, quando decide di truccarli, sceglie quasi sempre un ombretto colorato, sui toni del verde o dell’azzurro.

Per quanto riguarda il viso, invece, appare quasi sempre struccato. La trasformazione senza trucco è evidente, e sul viso della regista sono comparsi alcuni segni del tempo, soprattutto nella zona del contorno occhi.

C’è da dire, però, che è da preferire a quando carica troppo il make-up, così da sembrare una maschera di se stessa. Una misura giusta, come sempre dovrebbe essere, per tutto, sarebbe l’ideale. Anche per lei.

Chi è Simona Izzo

Figlia del doppiatore e direttore del doppiaggio Renato Izzo e di Liliana D’Amico – che gestisce la società di doppiaggio Pumaisdue, originariamente fondata dal marito), ha una sorella gemella, Rossella, e due sorelle minori, Fiamma e Giuppy.

Comincia la sua carriera nel mondo dello spettacolo come doppiatrice sin dalla tenera età, arrivando a vincere il Nastro d’argento nel 1990 per aver dato la voce al personaggio interpretato dall’attrice Jaqueline Bisset nel film Scene di lotta di classe a Beverly Hills.

Dopo aver presentato in televisione Giochi senza frontiere nel 1982, recita nei film In camera mia, Prestazione straordinaria e Simpatici & antipatici e cura la sceneggiatura di quasi tutti i titoli diretti da Ricky Tognazzi, da lei sposato nel 1995 dopo una lunga relazione con Maurizio Costanzo. Dal 1975 al 1978 era stata invece coniugata con Antonello Venditti, dal quale aveva avuto il figlio Francesco, oggi anch’egli attore e doppiatore che l’ha resa nonna di tre nipoti.

Nel 2012 in coppia con il figlio, è stata concorrente della prima edizione dell’adventure game di Rai 2 Pechino Express, venendo eliminati nel corso della quarta puntata. Nel 2017 partecipa come concorrente alla seconda edizione del Grande Fratello Vip.

Il suo esordio nella regia avviene nel 1987, dirigendo insieme a Rossella il film televisivo Parole e baci. Nel 1994 dirige Maniaci sentimentali, commedia sul matrimonio che le vale il David di Donatello come miglior regista esordiente. Del 1997 è Camere da letto, che la vede anche attrice al fianco dei protagonisti Diego Abatantuono e Maria Grazie Cucinotta. Nel 2003 realizza Io no, firmato insieme a Ricky Tognazzi, e nel 2007 Tutte le donne della mia vita.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.