Ghali si commuove per Ledio, piccolo fan morto a 11 anni
Ghali si commuove per Ledio, piccolo fan morto a 11 anni
Lifestyle

Ghali si commuove per Ledio, piccolo fan morto a 11 anni

ghali
ghali

Ghali ha voluto salutare con un post commovente il piccolo Ledio, il suo fan di 11 anni morto a causa di una grave malattia

Ghali, rapper milanese di origini tunisine, è noto ai per la canzone dello spot pubblicitario della Vodafone. Dai giovani è però parecchio conosciuto per le sue canzoni e il suo modo di rappare. Il cantante, di recente, ha inoltre fatto emozionare molto i suoi fan quando ha dedicato un post al piccolo fan Ledio, scomparso di recente a causa di una grave malattia.

Dopo essere venuto a conoscenza della triste storia di Ledio, un bimbo di 11 anni che amava la sua musica, Ghali è andato a trovarlo più volte in ospedale. Lo testimoniano benissimo alcuni scatti pubblicati dallo stesso rapper sul profilo Instagram. Le visite in ospedale di Ghali a Ledio erano un modo per tenere compagnia al piccolo fan, ma volevano essere anche un augurio per superare il grave male che lo aveva colpito. Purtroppo, però, Ledio non ce l’ha fatta. E Ghali è rimasto profondamente segnato dalla sua prematura scomparsa.

Ghali: “Mi hai insegnato a combattere”

Saputa la notizia della morte di Ledio, Ghali ha postato una foto che li vede insieme in ospedale.

Poi sui social ha scritto un post davvero commovente e sentito. “A volte la vita si complica, ma è solo un periodo di transizione, solo un momento. Perché noi non smettiamo mai di esistere, siamo una linea infinita. Restiamo per sempre con la nostra energia e i nostri insegnamenti”. Così ha voluto esprimersi il cantante per sottolineare come il piccolo fan gli rimarrà sempre nel cuore. Infine Ghali ha aggiunto un messaggio a tutti i ragazzi della stessa età. “Non lasciate che nessuno vi faccia credere di avere una vita migliore della vostra. Smettetela di sottovalutarvi e di cercare di essere chi non siete realmente. Tutti abbiamo qualcosa da insegnare al prossimo. Tutti dovremmo fermarci a parlare anche per un solo secondo”.

Il post di Ghali si conclude con una dedica diretta rivolta al piccolo amico scomparso troppo presto. “Grazie Ledio di tutto. Ciò che ho imparato in questi giorni non ha prezzo, è uno dei regali più grandi che io abbia mai ricevuto. Sei un fratello per sempre, ti porterò con me per sempre in ogni scelta. Sarai quella forza che mi è mancata fino ad ora. La forza di non avere paura, la forza che mi rialzerà quando sarò a terra, la forza che ci vuole per fare l’ultima flessione. La forza di combattere”.

La prima visita di Ghali in ospedale per trovare il piccolo Ledio risale al 23 giugno. Allora il trapper postò un video dove lo si vede entrare nella camera del piccolo stringendolo forte, come se fosse una parte di sé. “Ho fatto un salto all’ospedale Gemelli di Roma per trovare il mio nuovo amico Ledio. Dovreste vedere quanto ama la nostra musica! Mostrategli ora tutto l’amore che siamo in grado di dargli”. Le parole commosse di Ghali erano accompagnate dall’immagine del piccolo Ledio che sorrideva, spalancava le braccia e lo teneva stretto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche