×

Giancarlo Magalli nella nuova stagione di Don Matteo: sarà il vescovo consigliere di Raoul Bova

Novità in vista per la prossima stagione di Don Matteo: Raoul Bova sarà affiancato da Giancarlo Magalli, che dopo trent'anni ha lasciato I Fatti Vostri.

Giancarlo Magalli

Le nuove puntate di Don Matteo, la fortunata serie televisiva in onda su Rai 1 dal 7 gennaio 2000 arrivata alla tredicesima stagione, saranno ricche di novità.

Giancarlo Magalli nella nuova stagione di Don Matteo: sarà il vescovo consigliere di don Massimo

Oltre a Raoul Bova, che dopo alcune puntate sostituirà Terence Hill come protagonista della serie nei panni di don Massimo, entrerà a far parte del cast anche il celebre conduttore Giancarlo Magalli. A confermarlo è stata la rivista Tv Sorrisi e Canzoni durante un’intervista con lo stesso Bova.

Don Massimo un cognome ce l’ha, si chiama Mezzanotte. Deve imparare a fare il parroco, a stare con la gente. E anche a fare l’investigatore, che non è proprio il primo pensiero quando arriva a Spoleto.

Tanto don Matteo era sicuro di sé, tanto lui è pieno di dubbi che affronta parlandone con il suo vescovo (interpretato proprio da Magalli, ndr)”, ha detto l’attore. È la prima volta che questo nuovo personaggio viene pubblicamente menzionato.

Giancarlo Magalli nella nuova stagione di Don Matteo: dopo trent’anni il conduttore ha lasciato I Fatti Vostri

Prima di cimentarsi in questa nuova avventura in una delle più amate e longeve serie della televisione italiana, dopo trent’anni da padrone di casa nel 2021 Giancarlo Magalli ha lasciato la conduzione de I Fatti Vostri.

A sostituirlo Salvo Sottile e Anna Falchi. In Don Matteo, Magalli interpreterà un alto prelato, che, oltre a fare il vescovo, sarà il consigliere del nuovo protagonista don Massimo Mezzanotte.

Giancarlo Magalli nella nuova stagione di Don Matteo: affiancherà il protagonista Raoul Bova

Anche l’addio di Terence Hill a Don Matteo è stata una vera sorpresa per i fan della serie. Raoul Bova ha appena iniziato le sue riprese.

L’attore ha dichiarato che, per avvicinarsi nel migliore dei modi al personaggio di don Massimo, è stato affiancato da un sacerdote, che l’ha aiutato a comprendere a pieno il suo ruolo. “È stato un percorso, anche spirituale, di avvicinamento al personaggio per entrarci dentro e aprire il cuore e l’anima a queste situazioni”, ha dichiarato Bova.

Leggi anche: Katia Ricciarelli attacca Valentina Nulli Augusti: “Se entra la facciamo nera”

Leggi anche: Pietro Maso denuncia Fedez per diffamazione: lo citò nel testo di No Game-Freestyle

Contents.media
Ultima ora