×

Gianluca Liguori: da mentalista a mentore per aiutare gli imprenditori ad autorealizzarsi

Gianluca Liguori, noto mentalista e mentore di aziende e imprenditori di successo, ci spiega come insegnare agli imprenditori a comunicare in modo efficace.

Gianluca Liguori: mentore per imprenditori

La crisi economica causata dalla pandemia di Covid-19 ha colto impreparati molti imprenditori. Alcune delle aziende che non ce l’hanno fatta non sono riuscite a mantenere insieme la propria organizzazione, quando la digitalizzazione avanzata e il distanziamento forzato del team aziendale hanno fatto emergere l’importanza di saper comunicare in modo efficace.

Gli imprenditori che invece sono riusciti a mantenere insieme le persone hanno avuto successo, superando la crisi e uscendone addirittura rafforzati. D’altronde la comunicazione è tutto al giorno d’oggi, tuttavia gestirla nel contesto digitale in cui le distanze tra le persone continuano ad aumentare non è facile, perciò non rimane che investire nella formazione e adattarsi al cambiamento.

A spiegarci come insegnare agli imprenditori a comunicare in modo efficace è oggi Gianluca Liguori, uno dei più noti mentalisti a livello mondiale, mentore di aziende e imprenditori di successo. Il CEO della Liguori Stratcom è considerato un riferimento nell’ambito delle strategie persuasive, mettendo a disposizione di chi vuole fare, o fa, business le sue conoscenze nel campo dei processi decisionali alla base delle vendite di massa.

Perché tante imprese hanno sofferto durante e dopo la pandemia e cosa è cambiato rispetto al passato?

La maggior parte degli imprenditori è stata costretta ad affrontare un problema complesso durante e specialmente dopo la pandemia, tenere insieme l’azienda. Non dimentichiamoci che ogni impresa è fatta di persone, tuttavia il Covid le ha allontanate e rese più distaccate e diffidenti. Molti imprenditori non sono riusciti a trasmettere sicurezza, adesione al progetto e infondere le giuste motivazioni a propri dipendenti e collaboratori, finendo col perdere ciò che avevano costruito con tanto sacrificio.

La pandemia non ha introdotto nulla di nuovo, ma ha mostrato come sia essenziale per gli imprenditori possedere alcune competenze e capacità specifiche, in particolare saper comunicare anche a distanza. Oggi è fondamentale non farsi trovare impreparati davanti al cambiamento, perciò bisogna puntare sulla formazione per acquisire quelle skills indispensabili che la leadership richiede, per rimanere sempre un punto di riferimento per il team e guidarli attraverso qualsiasi sfida e trasformazione.

Qual è il ruolo della formazione oggi e su quali ambiti gli imprenditori dovrebbero concentrarsi?

La formazione è sempre essenziale in qualsiasi momento storico, dunque non bisogna mai smettere di investire in formazione altrimenti si rimane indietro e si viene schiacciati dal progresso. Viviamo in un mondo accelerato, in cui l’innovazione tecnologica comporta un processo continuo di evoluzione, quindi rispetto al passato la formazione è ancora più importante ed è necessario che sia un pilastro di qualsiasi azienda e imprenditore.

A livello pratico è fondamentale maturare competenze nell’ambito della leadership, della vendita e del pensiero critico, in questo modo è possibile porsi come guida per le altre persone e farsi seguire nel percorso di autorealizzazione. Diventare un leader significa comprendere se stessi, gli altri e gli obiettivi che si vogliono raggiungere, un requisito imprescindibile per ottenere successo nel mondo degli affari e in quello personale.

Quando è utile ricorrere a un mentore e quali vantaggi può offrire questa figura?

Esistono due circostanze principali nelle quali il supporto di un mentore fa davvero la differenza. Si tratta di due condizioni in cui si trovano molti manager e imprenditori, in modo consapevole o inconsapevole, situazioni che vengono definite come psicotrappole. La prima è una classica situazione emotiva che porta una persona a voler ossessionatamente ottenere sempre di più senza avere la libertà e capacità di prendersi del tempo per sé e rilassarsi. La seconda tipologia di persona è quella che ha già conseguito di più ma non è mai soddisfatta, quindi vive con un senso di smarrimento e paralisi emotiva che la blocca nelle scelte più difficili della vita. Tutte e due sono quasi sempre causate da un conflitto genitoriale o da un modello di riferimento poco sano. Oltre a queste, esistono almeno altre 50 problematiche emotive che risolvo da sempre con risultati sempre più incredibili grazie a questo efficacissimo metodo collaudato e messo a punto negli ultimi 20 anni di studi, ricerche ed esperienze sul campo.

Con un lavoro specifico di poche ore un mentore qualificato può sbloccare questi meccanismi, aiutando le persone a superare queste dinamiche perverse che in genere hanno radici profonde, in quanto causate il più delle volte da situazioni genitoriali nei primi 10-12 anni d’età. L’obiettivo del mentore è far tornare la persona spensierata, felice e appagata, aiutandola a ritrovare la spontaneità senza cercare di riempire il dentro con ciò che c’è fuori, per sentirsi in pace con se stessi e con gli altri.

Oggi sei un mentore molto apprezzato e seguito, ma hai iniziato come mentalista. Ci sono delle capacità del mentalismo utili anche nell’attività di mentoring?

Ho iniziato la mia carriera come mentalista, mostrando agli altri come riuscivo a prevedere e condizionare le persone influenzando le azioni e i pensieri. Dopo oltre 10 anni di spettacoli ed eventi in tutto il mondo ho deciso di utilizzare queste capacità in un altro modo, quindi invece di stupire le persone ho cominciato ad aiutarle, sbloccandole da una serie di problemi che non gli consentono di vivere una vita soddisfacente e felice.

Per farlo sfrutto tutte le mie conoscenze maturate nell’ambito della comunicazione ipnotica, della programmazione neurolinguistica e del linguaggio subliminale, strumenti che sono oggi in grado di dominare e usare per risolvere i problemi emotivi e cognitivi delle persone. A soli 34 anni di età sono riuscito ad aiutare già oltre 10 mila persone, un risultato incredibile che rende il mio lavoro veramente appagante ogni singolo giorno.

Hai da poco pubblicato un nuovo libro: a quali persone si rivolge e cosa proponi all’interno?

Nell’era di internet il libro rimane uno strumento comunicativo eccezionale, con il quale è possibile trasmettere tutta la propria conoscenza agli altri in modo esaustivo ed efficace. 5 anni fa ho pubblicato il primo capitolo, Persuasystem, un best seller con il quale mi sono affermato come uno dei massimi esperti in Italia di vendita. Ho voluto dare seguito a questa esperienza proponendo un secondo capitolo ancora più completo e ovviamente aggiornato.

Il 24 febbraio è uscito Persuasystem 2.0, un lavoro del quale sono molto fiero e che mi ha richiesto un grandissimo impegno. All’interno si possono trovare le informazioni più importanti sulla capacità di comunicare e persuadere, per imparare ad essere delle persone vincenti nella quotidianità e convincere ogni persona dei propri progetti e delle proprie idee. Ho sintetizzato in 200 pagine gli strumenti e le tecniche più efficaci che si possono trovare in oltre 500 libri, offrendo un contenuto che reputo essenziale per qualsiasi imprenditore, comunicatore e commerciale.

Come è avvenuto il passaggio da mentalista a imprenditore? Anche gli altri possono ottenere i tuoi risultati?

Ho trascorso più della metà della mia vita studiando tutto quello che c’è da sapere sull’analisi della mente. Sono riuscito a comprendere le dinamiche della mente, scoprendo come stupire gli altri mostrando come riesco ad entrare nel loro inconscio. Senza dubbio ho una certa predisposizione innata, tuttavia i risultati che ho raggiunto sono il frutto di anni di studio e di lavoro, in cui ho allenato l’intelligenza emotiva come viene definita da Goleman.

Oggi da imprenditore aiuto gli altri non a seguire la mia strada, ma a conoscere se stessi e capire come creare connessioni e relazioni immediate con le altre persone. D’altronde si tratta del pilastro delle dinamiche commerciali, una qualità fondamentale per essere vincenti nel business e sapere come sbloccare una serie di dinamiche che consentono di ottenere risultati importanti nel settore imprenditoriale.

Considerando il contesto attuale, cosa reputi essenziale per il successo? L’intelligenza linguistica?

Oggi l’autorealizzazione passa per due processi fondamentali. Il primo è intrapersonale, per rapportarsi con se stessi in modo ottimale in termini di qualità delle emozioni e del dialogo interno. Il secondo è interpersonale, per comunicare con gli altri in modo altrettanto efficace. Non bisogna guardare alla persuasione come a qualcosa di sbagliato o perverso, infatti tutte le interazioni umane sono basate sul tentativo di convincere qualcuno delle nostre idee, sogni o posizioni.

Migliorare la comunicazione permette di influenzare gli altri in modo positivo, per essere vincenti sia nel mondo del business sia in quello della sfera personale. Dobbiamo comprendere noi stessi per comprendere gli altri, per sentirci realmente appagati e felici. Soltanto in questo modo è possibile avere successo, allineando tutti gli aspetti della propria esistenza che rendono la vita completa e soddisfacente.

Quanto è importante saper vendere e quali consigli possono aiutare imprenditori e professionisti a raggiungere i propri traguardi?

Spesso ci si approccia in modo negativo al concetto di vendita, pensando consista nell’obbligare o persuadere in modo non corretto una persona a fare qualcosa. In realtà tutte le interazioni umane comportano la ricerca della persuasione e della vendita, che si tratti di un concetto o una sensazione. Farlo in modo consapevole ed efficace è ciò che permette di autorealizzarsi, per diventare un vero leader ed essere sempre in grado di trasmettere il proprio messaggio in maniera convincente.

Tuttavia non bisogna sottovalutare l’importanza della sfera privata, troppo spesso trascurata dagli imprenditori che si concentrano esclusivamente sul proprio progetto di business. Al contrario, bisogna trovare il giusto equilibrio tra l’ambito professionale e quello personale, perché essere vincenti e avere successo nella vita significa ottenere gli stessi risultati in entrambi i campi, raggiungendo un perfetto equilibrio in tutte le aree della vita per conseguire la vera e massima autorizzazione.

Contents.media
Ultima ora