×

Gianluigi Paragone, chi è il candidato sindaco di Milano alle elezioni comunali 2021

Gianluigi Paragone è uno dei candidati alla poltrona di sindaco di Milano. Vediamo meglio chi è Paragone, la sua vita privata e quella pubblica

Informazioni su Gianluigi Paragone

Gianluigi Paragone si è candidato all’incarico di sindaco di Milano con le liste “Milano Paragone sindaco” e “Grande Nord”. Scopriamo meglio chi è l’uomo, la sua vita privata e la sua carriera, sia prima della svolta politica che dopo.

Gianluigi Paragone: chi è

Gianluigi Paragone è un giornalista, conduttore televisivo e politico.

Nato il 7 agosto del 1971 a Varese, la sua famiglia proviene dal Sud Italia ma si è trasferita nel Nord per dare più opportunità ai figli.

Da sempre appassionato di politica e di giornalismo, dopo la laurea viene assunto dal giornale “La Prealpina”, un quotidiano che si occupava di seguire le vicende e gli eventi della Lega Nord.

Dopo una breve parentesi in una TV locale, gli viene affidata la direzione di “La Padania”, il giornale ufficiale della Lega Nord, di cui diventa anche un esponente.

Gianluigi Paragone: vita privata

Non si conosce molto della vita privata del giornalista e politico lombardo. Da quel poco che si sa, Gianluigi Paragone è sposato da parecchi anni con una donna che ha incontrato durante un concerto, e che la coppia è molto legata.

I due hanno due figli, però anche in questo caso non si sa molto su di loro.

Gianluigi Paragone: la carriera in televisione

Nel 2009 Gianluigi Paragone sbarca su Rai Due, dove partecipa al talk show politico “Malpensa Italia”.

Dopo altre esperienze in Rai, nel 2013 arriva poi a La7, dove è il conduttore di un altro talk show politico, chiamato “La Gabbia”.

Mentre svolge il lavoro di giornalista e conduttore televisivo si avvicina anche al Movimento 5 Stelle, in cui entra ufficialmente nel 2018.

Gianluigi Paragone: la svolta in politica

Gianluigi Paragone viene eletto in Senato nelle fila del Movimento 5 Stelle nel 2018.

La sua permanenza all’interno del movimento perl è di breve durata, perché solo due anni dopo la sua entrata, nel 2020, viene espulso per non avere votato a favore di una legge proposta del partito creato da Beppe Grillo.

Nel 2021 si candida infine come candidato sindaco per la città di Milano, con una lista civica che porta il suo nome e che guarda verso la destra dello schieramento politico.

Molti sono i punti nel suo programma elettorale, tra questi i più importanti sono forse l’ampliamento dello scalo ferroviario milanese e la ricostruzione e il rinnovamento dello stadio di San Siro.

Anche se non sono molte le possibilità per Paragone di poter essere eletto sindaco, vista l’importanza dei suoi rivali, i suoi voti potrebbero però essere utili in caso di balottaggio per gli altri candidati.

Contents.media
Ultima ora