×

Giappone, 15 ciliegie “Battiti del cuore di Aomori” vendute all’asta per 3.400 euro

Le ciliegie diventano in Giappone un bene di consumo praticamente di lusso. Vendute a peso d’oro durante un’asta: i numeri sono da record.

Ciliegie da record in Giappone

In Giappone le famose ciliegie denominate “Battiti del cuore di Aomori” sono stat vendute ad un prezzo di circa 225 euro ciascuna. Ciò non è una novità nel Paese del Sol Levante: qui il costo di frutta e verdura è veramente alto.

Ciliegie in Giappone con prezzi record, l’asta

Una singola confezione di 15 ciliegie in Giappone è stata venduta all’asta per un valore di 450mila yen: si tratta di circa 3.400 euro. La varietà denominata “Aomori Heartbeat“, conosciuta come i “Battiti del cuore di Aomori“, è il tipo di ciliegia più ricercata del Paese. Il suo sapore stuzzica i palati fini di quelle persone che sono disposte a spendere delle cifre esorbitanti. 

Ciliegie da record in Giappone, la novità 

L’aumento esagerato dei prezzi, già comunque alti in Giappone, è causato rispetto al 2020 per la distribuzione del prodotto alquanto limitata. L’idea delle autorità sarebbe quella di esportarle in altri Paesi, tipo Hong Kong, per una clientela ricca e dalle voglie alquanto costose. 

Ciliegie in Giappone, prezzi esorbitanti 

Come già spiegato il costo della frutta in Giappone è decisamente più alto rispetto a quello offerto in altri Paesi, Italia inclusa.

Questo alimento viene considerato come un dono e un buon auspicio per un’occasione importante. Per fare un esempio basta pensare alla coltivazione dei meloni che in Giappone avviene in maniera spasmodica e alquanto precisa. Serre curate nei minimi dettagli e nulla lasciato al caso da parte del personale specializzato. Nel Paese ci tengono molto alla frutta e a tal proposito l’organismo del Japan Agricultural Cooperative punta molto a raggiungere colore, dimensione e gusto tanto sperato dai potenziali clienti. 

Intanto in Botswana è stato recuperato un diamante di 1.098 carati.

La pietra preziosa, con una grandezza corrispondente a quella di un’arancia, rappresenta il terzo diamante più grande mai trovato fino ad ora nel mondo. L’azienda specializzata Debswana, con sede in Botswana, ha recentemente annunciato di aver trovato il terzo diamante più grande del mondo: la pietra da 1.098 carati ha dimensioni pari a 73x52x27 mm, analoghe a quelle di un’arancia. Le persone facoltose non vedono l’ora di gustarsi il prodotto succulento e ricercato: in Giappone è corsa alle ciliegie dal peso d’oro o quasi. I prezzi della frutta aumentano e l’asta lo dimostra. 

Contents.media
Ultima ora