> > Giappone, barriere anti-tsunami per proteggere i reattori

Giappone, barriere anti-tsunami per proteggere i reattori

default featured image 3 1200x900

Barriere anti-tsunami per proteggere la centrale di Kashiwazaki Kariwa. Lo ha annunciato la Tepco, come misura precauzionale contro il ripetersi di altri incidenti. Dotata di ben sette reattori, la centrale nucleare di Kashiwazaki Kariwa si trova sulla costa nordoccidentale del Paese, a pochi chil...

Barriere anti-tsunami per proteggere la centrale di Kashiwazaki Kariwa.

Lo ha annunciato la Tepco, come misura precauzionale contro il ripetersi di altri incidenti.
KK tsunami defences 300x123

Dotata di ben sette reattori, la centrale nucleare di Kashiwazaki Kariwa si trova sulla costa nordoccidentale del Paese, a pochi chilometri in linea d’aria da quello di Fukushima Daiichi (posto alla stessa altezza ma sulla costa est).

L’impianto – non toccato dal terremoto del 11 marzo e dal conseguente tsunami – era in ristrutturazione per i danni subiti in un movimento tellurico precedente, quello di Niigata-Chuetsu del 2007. I reattori non avevano subito alcun danno, ma la società aveva deciso di porli offline per migliorare la resistenza sismica.

Ora, alla luce delle recenti esperienze a Fukushima, TEPCO propone di progettare e installare un sistema di barriere di marea, dotato di porte a tenuta stagna, a protezione di quattro dei sette reattori dell’impianto.

“Vogliamo evitare che le onde provochino l’allagamento degli edifici che ospitano i reattori ed in cui sono presenti strutture e impianti importanti per la sicurezza, quali l’alimentazione di emergenza e i generatori di energia elettrica e diesel “, dice l’azienda.