×

Giappone, settimana lavorativa da 4 giorni per un equilibrio tra vita privata e professionale

Il Giappone ha deciso di ridurre la settimana lavorativa a 4 giorni, in modo da dare ai dipendenti il giusto equilibrio tra vita privata e lavorativa.

Settimana lavorativa

Moltissime aziende giapponesi hanno deciso di ridurre la settimana lavorativa a 4 giorni. In questo modo i dipendenti riusciranno ad avere il giusto equilibrio tra la loro vita privata e la loro vita professionale. 

Giappone, settimana lavorativa da 4 giorni per un equilibrio tra vita privata e professionale

Moltissime aziende giapponesi hanno scelto la settimana lavorativa da 4 giorni. Gli elementi che hanno dato la giusta spinta verso questa direzione sono l’acquisizione di nuove competenze, maggiore stabilità nella propria vita privata e flessibilità lavorativa tale da non spingere i dipendenti ad andare via. Il Giappone ha seguito i tanti Paesi che hanno scelto di ridurre la settimana lavorativa per favorire un nuovo approccio al lavoro. La richiesta è partita dalle aziende, che nell’ultimo anno si erano già mosse in questa direzione.

Tra queste la Panasonic Holdings Corporation, che ha annunciato che la settimana lavorativa di quattro giorniverrà messa a disposizione di alcuni dipendenti entro la fine dell’anno fiscale appena iniziato. Tra le aziende che hanno già annunciato la decisione ci sono Hitachi Ltd., Mizuho Financial Group Inc. e Fast Retailing Co.

Settimana da 4 giorni: “Strategia per far sì che il proprio personale esperto non vada via”

È nostra responsabilità garantire la stabilità della vita lavorativa ai nostri dipendenti” ha dichiarato Yuki Kusumi, presidente di Panasonic.

Hiromi Murata, ricercatore senior del Recruit Works Institute, ha spiegato che “le aziende vedono la settimana lavorativa di quattro giorni come una strategia per far sì che il proprio personale esperto non vada via, perché ci vuole tempo per trovare nuovi dipendenti, formarli e portarli allo stesso livello“. “Ci sono molti dipendenti esperti che non possono lavorare 5 giorni a settimana diminuendo la settimana lavorativa a quattro giorni, le aziende avranno la possibilità di avere maggiori possibilità di assumere qualcuno con buone competenze e mantenere i propri dipendenti” ha aggiunto.

Contents.media
Ultima ora