×

Ginecologo positivo al Covid fa partorire sette donne: indagato

Un ginecologo dell'Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore risulta indagato perché avrebbe fatto partorire sette donne mentre era positivo al Covid.

Ginecologo

Ha fatto partorire sette donne all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, ma non avrebbe dovuto essere in sala parto perché risultava essere positivo al Covid. Il ginecologo è indagato.

Ginecologo positivo al Covid fa partorire sette donne: indagato

Il ginecologo, professionista dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, non doveva essere in sala parto perché era positivo al Covid, ma ha fatto partorire lo stesso sette donne. Per questo il medico risulta indagato. Secondo le indagini condotte dai carabinieri della stazione locale, il professionista è accusato di aver violato un decreto del 1934 in materia di tutela della salute. La vicenda, di cui non sono noti i dettagli, risale alla seconda ondata della pandemia, a novembre del 2020.

Come risulterebbe da un certificato, in quel periodo il medico era assente per malattia in quanto positivo al Covid. Negli stessi giorni il ginecologo avrebbe assistito sette donne e le avrebbe fatte partorire.

Cosa rischia il ginecologo

Nessuna delle donne fortunatamente è stata contagiata dal virus e anche i bambini stanno bene. Il ginecologo, però, rischia di finire nei guai. L’articolo del regio decreto che i carabinieri e il sostituto procuratore Roberto Lenza gli contestano di aver violato, l’art.260 del Testo unico delle leggi sanitarie, poi aggiornato dalla normativa anti-Covid nel marzo 2020, punisce “chiunque non osserva un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo” con “l’arresto da 3 mesi a 18 mesi e con l’ammenda da euro 500 ad euro 5.000“.

Contents.media
Ultima ora