×

Giorgia Meloni si difende dalle accuse: “Non vogliamo abolire la legge sull’aborto”

Giorgia Meloni ha fatto chiarezza sulla questione dell'aborto, dicendo che il paragone tra le leggi di Italia e Stati Uniti è lontano anni luce.

giorgia meloni legge aborto

La leader di FdL, Giorgia Meloni, ha smentito le accuse che vedono il partito come un sostenitore per l’abolizione della legge 194 sul diritto all’aborto.

Giorgia Meloni sull’aborto: “Italia e Usa hanno ordinamenti diversi”

Fratelli d’Italia non vuole abolire la legge 194 sull’aborto.

A confermarlo è la stessa leader del partito, Giorgia Meloni, in un intervento conseguente alla sentenza della Corte Suprema negli Stati Uniti:

«A chi la usa per attaccare Fratelli d’Italia vaneggiando di proposte di abolizione della legge 194 corre l’obbligo di segnalare alcune questioni abbastanza banali: Usa e Italia hanno ordinamenti giuridici profondamente diversi e che non possono essere paragonati. […] È un dibattito che non può essere traslato in altri ordinamenti. Parliamo di una repubblica federale con 50 stati diversi e con legislazioni differenti».

Il diritto all’aborto sarà regolamentato a livello federale negli Usa

L’ex ministra per la gioventù ha proseguito spiegato come da ora il diritto all’aborto verrà regolamentato in maniera autonoma da ogni Stato federale che fa parte degli Stati Uniti d’America:

«Da quello che abbiamo appreso la decisione della Corte suprema americana dice che la Costituzione Usa non riconosce un diritto all’aborto e per questo rimette ai singoli Stati americani e ai loro parlamenti il compito di regolamentare l’aborto. Saranno i rappresentanti eletti dal popolo, come dice la sentenza della Corte, a decidere».

Contents.media
Ultima ora