Giorgio Balzoni, chi è l'ex studente di Aldo Moro - Notizie.it
Giorgio Balzoni, chi è l’ex studente di Aldo Moro
Cultura

Giorgio Balzoni, chi è l’ex studente di Aldo Moro

Giorgio Balzoni
Giorgio Balzoni

Giorgio Balzoni, giornalista ed ex vicedirettore di TG1, ci regala un racconto affettuoso di un amico, oltre che per sé, anche per l'Italia.

Giorgio Balzoni ci regala su Aldo Moro un modo diverso per ricordarlo. Infatti, una volta in pensione, ha scritto un libro su di lui in cui racconta gli anni passati come insegnante.

Giorgio Balzoni

Il giornalista parlamentare ed ex vicedirettore del TG1 studiò Scienze Politiche all’università La Sapienza di Roma. In quegli anni erano molti i volti noti che frequentarono con lui quel corso, tra questi Fiammetta Rossi, la moglie di Balzoni anche lei ex giornalista Rai. Quelle lezioni di Istituzione di Diritto e Procedura Penale nell’aula XI dell’ateneo, tenute proprio da Aldo Moro, lo segnarono.

Dietro al suo nome scopriamo una persona estremamente sensibile. Infatti, una volta in pensione pensa di scrivere di emozioni. Emozioni che lo hanno segnato, come succede a molti giornalisti. Ma lui si differenzia. Scrive di emozioni che lo hanno coinvolto direttamente e che riguardano tutto il paese.

Lo afferma lui stesso, che si è sorpreso spesso a pensare al suo amatissimo docente universitario, lo stesso che ha segnato particolarmente la sua vita e quella dei colleghi.

Naturalmente capiamo che non stiamo parlando di un docente qualsiasi, non un comune insegnante. Stiamo parlando di Aldo Moro.

La storia di un’esperienza

Conosciamo la sua storia come quella di uno statista, lo è stato effettivamente, creatore del Partito Democristiano e segretario dello stesso. Conosciamo Aldo Moro come politico, sappiamo che è stato un accademico e anche un giurista Italiano. A 100 anni dalla sua nascita, Giorgio Balzoni ci presenta l’uomo che era dietro quella figura, la spoglia della storia e ce la fa amare.

Il suo è un contributo per rendere umana una personalità nota solo politicamente, anche in modo tragico. Giorgio ci fa ripercorrere la memoria tenendoci per mano e condividendoci tutti i suoi preziosi ricordi universitari. Leggendo il suo libro ci sembra di essere accompagnati per mano tra le aule della Sapienza, con i suoi colleghi e con quel professore tanto innamorato di politica, società e cinema. Ci regala una visione dello statista come nessuno lo conosceva, condivide il Moro umano, l’amico, l’insegnante.

Un amico per Balzoni al punto da essere il suo testimone alle nozze con la storica fidanzata, ora su moglie.

Il libro di Giorgio Balzoni

Esce la prima volta nel 2016, a 100 anni dalla nascita di Moro ed è edito da “La Storia”. Ricorda le lezioni di quel noto ministro degli Esteri, presidente del Consiglio e segretario del Partito Democristiano, ma innanzitutto amico. Ricorda e narra con sentimento commovente le passeggiate al mare, dove il presidente abitava. Con affetto e ammirazione ricostruisce la sua vita, invece che la sua storia, e racconta la sua umiltà. Viveva con la scorta per necessità, ma viveva in un anonimo appartamento e mangiava delle minestre precotte.

Racconta la sua vita, la sua famiglia, l’amore di Moro per Terracina, della quale divenne cittadino onorario. Racconta anche le passeggiate su quell’amato lungomare con il nipote, seduto sulle panchine a leggere i quotidiani. Descrive il suo rapporto con Terracina affermando che era la città in cui si abbandonava a distrarsi dalle fatiche delle lunghe giornate politiche.

Poi racconta il terrore, la tristezza che vengono dal rapimento da parte delle Brigrate Rosse.

Alla fine la disperazione per il ritrovamento del cadavere di Aldo Moro dopo 50 giorni di ricerche e speranza.

Così il suo libro ha dato vita a una fiction in onda in serata su Rai1. Nella fiction Sergio Castellitto interpreta il leader del Partito Democristiano.

Balzoni è quindi colui che ha dato una forma alla vita di un politico tra i più conosciuti nella storia del nostro paese.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche