×

Giornalista francese ucciso a Severodonetsk, Parigi apre inchiesta per crimini di guerra

Giornalista francese ucciso a Severodonetsk in Ucraina: Parigi ha deciso di aprire un’inchiesta per crimini di guerra per quanto accaduto nel Donbass.

giornalista francese ucciso

Giornalista francese ucciso a Severodonetsk in Ucraina: Parigi ha deciso di aprire un’inchiesta per crimini di guerra per quanto accaduto nel Donbass.

Giornalista francese ucciso a Severodonetsk, Parigi apre inchiesta per crimini di guerra

In seguito all’uccisione del giornalista francese Frédéric Leclerc-Imhoff che si è consumata a Severodonetsk, la procura antiterrorismo della Francia (Pnat) ha disposto l’apertura di un’inchiesta per crimini di guerra sulla morte del report.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, Leclerc-Imhoff è stata ucciso mentre stava accompagnando dei civili a bordo di un autobus umanitario.

A quanto si apprende, la vicenda del giornalista non rappresenta l’unica inchiesta aperta dalla Pnat. Al momento, infatti, risultano essere aperte cinque indagini per crimini di guerra commessi contro cittadini francesi entro i confini ucraini.

Testimonianza del governatore regionale di Lugansk

Per quanto riguarda l’uccisione del reporter Frédéric Leclerc-Imhoff, il tesserino del giornalista rilasciato dal Ministero della Difesa ucraina è stato diffuso pubblicamente dal sito di informazione ucraino Ukrainska Pravda.

La vittima lavorava per l’emittente televisiva francese Bfm.

A proposito della morte del giornalista, si è espresso anche il governatore della regione di Lugansk, Serhiy Gaidai, che ha dichiarato al The Guardian: “È stato ucciso dopo che un mezzo d’evacuazione è stato colpito vicino a Severodonetsk – e ha aggiunto –. Oggi il nostro veicolo blindato di evacuazione stava andando a prelevare 10 persone dalla zona ed è finito sotto il fuoco nemico. Le schegge delle granate hanno perforato la corazza dell’auto e un giornalista francese accreditato, che stava realizzando un servizio sull’evacuazione, è stato ferito mortalmente al collo.

Un poliziotto di pattuglia è stato salvato da un elmetto”.

In seguito all’attacco, il governatore Gaidai ha deciso di sospendere l’evacuazione dei civili dalla regione.

Contents.media
Ultima ora