×

Giornalista ucraina uccisa in un attacco missilistico: chi era Vera Girich

La giornalista ucraina morta a Kiev era in casa quando le bombe russe hanno colpito proprio il suo palazzo. Vera Girich lavorava per radio Svoboda.

giornalista ucraina morta

In Ucraina la guerra non si ferma. Il numero delle vittime continua ad aumentare e sono molti anche i feriti, tanto da costringere gli studenti a donare il sangue per aiutare i soldati rimasti coinvolti negli attacchi. Ad aver perso la vita in questa guerra atroce e straziante, disumana ed efferata, è anche la giornalista ucraina Vera Girich, 55 anni, che lavorava per radio Svoboda.

Giornalista ucraina morta in un attacco missilistico

Aveva 55 anni Vera Girich, la giornalista uccisa a Kiev a causa di un attacco missilistico avvenuto durante l’incontro tra Zelensky e Guterres.

L’edificio residenziale nel distretto di Shevchenkivskyi è stato colpito dalle bombe russe. Il primo e il secondo piano sono stati distrutti. È servita circa un’ora per spegnere l’incendio. 5 persone sono state tratte in salvo, i feriti sarebbero almeno 10.

Nel momento dell’attacco la donna si trovava in casa. Un missile è caduto anche vicino all’hotel in cui soggiornava la delegazione del segretario generale Guterres, in quel momento assente per partecipare a una conferenza con il presidente ucraino.

Sui social radio Svoboba ha diffuso la triste notizia: “La nostra giornalista Vera Girich è stata uccisa nell’attacco missilistico a Kiev. È stata uccisa quando un missile russo ha colpito la casa in cui viveva a Kiev.

Il bombardamento è avvenuto il 28 aprile. Il corpo della vittima è stato ritrovato sotto le macerie la mattina del 29 aprile.

Contents.media
Ultima ora