Giro d'Italia 2018, Riva del Garda Iseo: il percorso
Giro d’Italia 2018, Riva del Garda Iseo: il percorso
Sport

Giro d’Italia 2018, Riva del Garda Iseo: il percorso

Giro d'Italia 2018
Giro d'Italia 2018, Riva del Garda Iseo: il percorso

La diciassettesima tappa del Giro d'Italia 2018 alterna una prima fase dall'altimetria variabile ad una seconda maggiormente pianeggiante.

Siamo ormai arrivati all’ultima settimana del Giro d’Italia 2018, la fatica inizia a farsi sentire in seguito al weekend di fuoco ricco di GPM che ha visto trionfare prima Froome che con uno stacco improvviso sullo Zoncolan, salita più dura d’Europa, ha saputo aggiudicarsi una delle tappe fisicamente più provanti del Giro.

E poi la maglia rosa Simon Yates che dimostra ancora una volta di esser l’atleta più in forma di questa competizione. Aggiudicandosi un secondo posto nella tappa dello Zoncolan e un primo posto il giorno successivo sempre in una tappa di montagna mantiene la maglia rosa salda sulle sue spalle e sarà difficile, viste le sue condizioni fisiche, portargliela via.

Per quanto riguarda gli italiani: prestazione decisamente sottotono per Fabio Aru, mantiene vivo il nome del Paese tra i primi posti della classifica Domenico Pozzovivo che conclude il weekend al terzo posto della classifica generale.

Giro d’Italia 2018 tappa 17

Siamo giunti alla diciassettesima tappa del Giro d’Italia 2018; tappa che si terrà interamente su territorio bresciano con partenza dalla località di Riva del Garda per poi concludersi a Iseo, percorrendo tutte le località di campagna in provincia di Brescia, quali: Valsabbia, Valtrompia e Franciacorta.

Si tratta di una tappa dall’altimetria molto articolata specialemente nella prima parte; sono infatti molti i cambi di pendenza ma non troppo impegnativi se paragonati ai dislivelli affrontati dagli atleti durante il weekend.

I dislivelli si alterneranno soprattutto nella prima pate della gara, che avrà inoltre partenza in salita. La seconda parte del percorso prevede invece una serie di attraversamenti cittadini .

A livello di pronostico possiamo dire che i candidati a vincitore di tappa sono Sam Bennet e l’italiano Elia Viviani, recente vincitore della tredicesiama tappa di Venerdì scorso. Come ci ha dimostrato il ciclista italiano è in grande forma e può sicuramente lottare per la vittoria in una tappa con arrivo in pianura, adatta ai velocisti.

Percorso tappa 17 Riva del Garda Iseo

Il percorso della diciassettesima tappa partirà da Riva del Garda il 23 Maggio 2018 alle ore 13.20. La lunghezza del percorso è di circa 155 Km con arrivo in pianura, pane per i denti dei velocisti che, surclassati nello scorso weekend, avranno ora la possibilità di recuperare secondi preziosi in vista della fine della competizione.

Ma analizziamo più in dettaglio il percorso di questa diciassettesima tappa del Giro d’Italia 2018. La gara inizierà con un tratto in salita che porterà gli atleti a Molina di Ledro, dove i ciclisti percorreranno il falsopiano di Bezzecca per poi continuare costeggiando il lago di Ledro prima e il lago di Ampola poi. Successivamente a questa fase iniziale in salita si giungerà tramite una discesa nella località di Storo.

Si arriverrà poi a costeggiare il lago d’Ido, dopodichè i corridori giungeranno, attraverso la cittadina di Vestone, al primo traguardo volante di giornata. Si giunge così ad affrontare la salita più impegnativa della giornata, ovvero il GPM di Lodrino, una salita di terza categoria a cui corrisponderà una discesa altrettanto impegnativa, specialmente per gli scalatori, che si concluderà a Gardone Val Trompia.

In questo punto si conclude la prima fase altimetrica e si passa ad una fase planimetrica che avrà inizio in zona Franciacorta. Verranno attraversate diverse località del bresciano fino ad arrivare ad Erbusco dove sarà collocato il secondo traguardo volante di giornata. Verrà superata la località di Corte Franca per poi giungere infine ad Iseo dove i ciclisti passeranno per la prima volta sulla linea di arrivo.

Si entra così nell’utima fase del percorso per la quale è previsto un circuito finale di 23,9 Km. Difficoltà di questo ultimo circuito è che la carreggiata subisce un notevole restringimento che potrebbe portare il gruppo a dividersi: un problema soprattutto per i velocisti che con grande probabilità attenderanno in gruppo fino agli ultimi 500 metri per tentare lo sprint finale.

Riva del Garda Iseo strade chiuse

Per quanto riguarda la viabilità per questa diciassettesima tappa del Giro d’Italia 2018 sappiamo che le strade coinvolte che subiranno quindi delle deviazioni di percorso saranno: in Provincia di Trento, la SS 240 e la SS 237,
in Provincia di Brescia dove si terrà la maggior parte della tappa numero diciassette, la SS 237, la SP 3, la SP 345, la SP 45, la SP 10, la SP 46, la SP 19, la SP 12, la SP 49, la SP 11 e la SP 47.

Più precisamente saranno chiuse le strade da Rovato a Clusane, il centro storico della località di Iseo dove sarà collocato il traguardo; per agevolare la viabilità si consigli di entrare e uscire dal paese passando per le strade a nord. Sarà inoltre chiuso il tratto di strada tra Cazzago San Martino e Erbusco, dove sarà situato il secondo traguardo di giornata.

Non saranno chiuse ma ci saranno problemi di traffico, dovuti al passaggio dei ciclisti, sulla SP 46 sul territorio Rodengo Saiano, Via Brescia e lo svincolo per la SP 19. Saranno anche chuse le Vie San Michele e Fermi e Piazza Aldo Moro. Chiusa infine anche a SP 11.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora