×

Giulia Martinelli, da ex di Salvini a capo del team Fontana

Ex moglie di Salvini, ora a capo della segreteria per Attilio Fontana. Scopriamo di più su Giulia Martinelli.

default featured image 3 1200x900 768x576

Giulia Martinelli, avvocato, è l’ex compagna del leader leghista Matteo Salvini, ora fidanzato con Elisa Isoardi. Storica militante leghista, è posta a capo della segreteria del team di Attilio Fontana. Dalla sua biografia emerge il profilo di una gran lavoratrice, femminista e attenta al sociale.

Giulia Martinelli ex di Salvini

Giulia Martinelli, avvocato, è originaria di Como, ed era fidanzata con il leader della Lega Matteo Salvini. Si è laureata in legge alla Cattolica di Milano ed entrò nell’Asl come avvocato, ma presto iniziò a collaborare con Cristina Cantù, da poche settimane eletta in Senato e direttore generale dell’Asl di Milano. Con lui ha avuto una figlia, Mirta, ma i suo rapporto con Salvini sarebbe stato messo in crisi dal flirt con la conduttrice Rai Elisa Isoardi, nel 2015.

Precedentemente, Salvini era sposato con Fabrizia Ieluzzi, sua unica moglie, giornalista di una radio privata di origini pugliesi. Nel 2003 da quest’ultima ha un figlio, Federico, il primogenito. Dal divorzio con Fabrizia conosce appunto Giulia Martinelli, quando lei era membro dello staff dell’assessorato regionale della Lombardia al Welfare.

A capo della segreteria per il team Fontana

Attilio Fontana è il candidato di centrodestra per la presidenza della Regione Lombardia.

Giulia Martinelli ha debuttato martedì 13 marzo a Palazzo Marino: di professione avvocato, si è presentata in un look disinvolto in jeans e giacca sportiva per accompagnare Attilio Fontana alla sua prima visita al sindaco di Milano Giuseppe Sala, del Partito Democratico. Per questa sfida, la Martinelli è stata designata a capo della segreteria del neo governatore. Viene descritta come una persona disinvolta ma anche energica, molto seria, e sempre impegnata per motivi di lavoro.

Da sempre attiva sui temi della consapevolezza femminile, è stata l’unica leghista a partecipare alla manifestazione di inizio anno organizzata da Forza italia contro il femminicidio, davanti al noto muro delle bambole di Milano, creato da Jo Squillo. Dal 1993 Giulia Martinelli milita nella Lega Nord, a soli quindici anni: la sua passione politica le viene dall’elezione del sindaco di Milano, Marco Formentini, e in quel periodo l’ex moglie di Salvini faceva la guardarobiera ai concorsi di Miss Padania, ma ha passato anche molte serate ad ascoltare alle proteste dei cittadini milanesi nei centri sociali: dalla sua biografia emerge il profilo di una persona molto attenta alle tematiche sociali e con una sola fede politica, anche se lei smentisce qualsiasi fondamentalismo: “Macché… Ma chi è che vi dice ’ste cose, che v’inventate?”. La figlia Mirta a soli cinque anni ha già partecipato a cinque raduni di Pontida.

Contents.media
Ultima ora