×

Giuliano amato è il nuovo presidente della Corte Costituzionale

Giuliano Amato è stato votato all'unanimità dai 14 giudici della Consulta

Giuliano Amato

Non è solo il Qurinale a dover fare i conti con delle elezioni, ma anche la Corte Costituzionale, che oggi ha eletto come nuovo presidente Giuliano Amato. La decisione è stata unanime.

Giuliano Amato presidente della Corte Costituzionale

Giuliano Amato prenderà il posto del presidente uscente Giancarlo Coraggio, il cui mandato durato 9 anni è scaduto ieri, 28 gennaio 2022.

Per il momento, Amato, ricoprirà questo ruolo fino al 18 settembre 2022. Non è stata una scelta difficile quella di Giuliano Amato, in quanto era il giudice costituzionale più anziano tra tutti ed era già vicepresidente della Consulta. Ad eleggerlo sono stati i 14 giudici della Cosulta all’unanimità e, come riporta il quotidiano La Repubblica lo ha annunciato il segretario generale della Corte Costituzionale Umberto Zingales.

Giuliano Amato era stato scelto anche come possibile inquilino del Quirinale

L’attuale presidente della Corte Costituzionale è stato al centro dell’attezione per tutto il mese di Gennaio 2022. Il motivo? Era stato più volte considerato papabile per sostituire il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale. Il suo nome è comparso più volte negli scrutini, ma alla fine è stato “bruciato” come tante altre personalità politiche. Nonostante ciò, Amato, non può dire di non aver vinto vista la carica alla Corte Costituzionale che da oggi ricopre.

Il curriculum di Giuliano Amato

Giuliano Amato è un nome molto noto alla politica italiana. Torinese di origini siciliane, ha 83 anni. Ha ricoperto il ruolo di presidente del Consiglio dei Ministri per ben due mandati, dal 1992 al 1993 e dal 2000 al 2001. È stato a capo di molti ministeri nella sua carriera politica. Dal 2013, su nomina diretta dell’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è diventato un giudice della Corte Costituzionale.

Contents.media
Ultima ora