×

Giustizia: Anm Palermo, 'preoccupati per la riforma, falcidia rischia colpire reati ambientali' (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – Giovanna Nozzetti ricorda, quindi, il "leitmotiv dei comunicati fatti dalle giunte distrettuali dell'Anm", "dalla Valle d'Aosta alla Campania, alla Sardegna, dalla Liguria a Milano – spiega Nozzetti – sono stati diramati comunicati su questi termini che sono anche contenuti nel parere espresso dal Consiglio superiore della magistratura".

E tornando a parlare di Palermo spiega: "Probabilmente la Corte d'Appello ha risultati che a situazione invariata sono rassicuranti, ma sono poche le realtà di questo tipo in Italia, e poi a fronte di un impiego di energie umane abbastanza oltre l'esigibilità. Ho parlato nel mio ruolo con diversi consiglieri della Corte d'appello delle sezioni penali". Poi spiega anche che "la falcidia rischia di colpire anche i processi per reati ambientali, particolarmente complessi per via degli accertamenti tecnico-scientifici necessari".

Insomma, per Giovanna Nozzetti, "il punto è sicuramente critico", da "questo punto di vista, non c'è alcun dubbio". Anche perché "non c'è un regime transitorio, come è stato detto da molti, per cui arriva questa improcedibilità senza che ci sia un periodo di tempo nel quale si possa saggiare l'efficacia delle misure che pure dalla riforma sono previste, sia il filtro dell'udienza preliminare, sia la limitazione della procedibilità di alcuni reati e la limitazione dei casi di appellatività.

Ci sono delle misure, ma ci vorrà un arco temporale più o meno consistente anche a seconda delle realtà giudiziarie nelle quali queste misure dovranno potere essere sperimentate". (di Elvira Terranova)

Contents.media
Ultima ora