Gli attentatori di Londra - Notizie.it
Gli attentatori di Londra
Guide

Gli attentatori di Londra

Il Regno Unito è in stato di shock in quanto le autorità hanno riconosciuto che i due autori dell’assassinio, il 22 maggio, di un soldato in abiti civili, Lee Rigby, 25 anni, pugnalato con coltelli a Woolwich ( East London), erano noti ai servizi di sicurezza da diversi anni. Sospetti terroristi, Michael Adebolajo, 28 anni, e il suo complice, che potrebbe essere Adebowale Michael, 22 anni, due britannici di origine nigeriana, erano attivisti della causa islamista radicale.

Michael Adebolajo era il braccio destro del chierico radicale Omar Bakri, ex leader del movimento estremista al-Muhajiroun. Secondo The Guardian, i due uomini appaiono sulla lista tra 2000 3 000 sospetti islamisti. Ma il Dipartimento di Sicurezza non ha ritenuto che i due cristiani convertiti all’Islam costituivano una minaccia immediata per la sicurezza nazionale. Michael Adebolajo è stato arrestato durante una protesta violenta islamista nel 2006.
Il profilo dei due giovani non corrisponde a quella di bombardieri contro i trasporti di Londra del 7 luglio 2005, che provocò cinquantasei morti.

I quattro giovani musulmani britannici in questione erano totalmente sconosciuti alla polizia.

Gli investigatori stanno cercando di scoprire se avevano complici, come dimostra l’arresto il 23 maggio, di un uomo e una donna. Inoltre, la polizia ha interrogato un possibile partner straniero.

L’attacco a Woolwich è una triplice sfida per le agenzie di intelligence per la comunità musulmana e il governo di David Cameron. Il Comitato di intelligence della Camera dei Comuni e l’autorità di vigilanza della polizia indagherà la strategia di intelligenza come il Met, visibilmente presi alla sprovvista, in questo caso. Inoltre, la comunità musulmana nel Regno Unito deve ancora mettere in discussione le ragioni per cui alcuni dei suoi membri aderiscono al jihad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*