×

Gli Usa mandano i missili Patriot in Polonia, cosa sono e cosa fanno

Joe Biden deciso a difendere "ogni centimetro" dei territori dell'Alleanza Atlantica e gli Usa mandano i missili Patriot in Polonia, ecco cosa sono

Una batteria di missili Patriot

Gli Usa mandano i missili Patriot in Polonia e due batterie dei razzi terra-aria diventati famosi come difesa estrema per gli Scud iracheni durante la seconda Guerra del Golfo sono state spostate ai confini con l’Ucraina per difendere il territorio Nato.

Si tratta infatti di armi difensive per eccellenza ed assieme ad altri sistemi missilistici di risposta rapida costituiscono la soluzione per un conflitto in cui classificazione e sfumature possono fare una terribile differenza. 

Gli Usa mandano i missili Patriot in Polonia, la Nato si difende

Il presidente Usa Joe Biden ha ribadito che difenderà ogni centimetro del territorio dell’Alleanza Atlantica da eventuali attacchi della Russia. Una mossa più avventata l’ha fatta forse il Regno Unito che ha rimpinguato la scorta di missili brandeggiabili Javelin, già forniti dagli Usa ma prima della crisi, direttamente all’Ucraina.

I Javelin non sono esattamente armi difensive, dove il Patriot parte da rampa orientabile solo per intercettare sistemi che già hanno attaccato il Javelin è un’arma anticarro offensiva, del tipo “lancia e dimentica” perché segue in traiettoria termica autonoma il bersaglio. 

Come funzionano i Patriot in caso di attacco

Il Patriot è invece un’arma di carattere quasi “strategico” in senso lato e schierarne significa predisporsi a difendere. Si tratta infatti di missili Sam, cioè superficie-aria “MIM-104” che hanno come scopo la difesa tattica di un punto preciso.

Il missile parte da un lanciatore su gomma orientabile e con un mix di frequenze radio ed impulsi sonar “punta” il razzo nemico in arrivo ed essendo velocissimo lo raggiunge e gli esplode vicino, (nessun missile “centra” un altro missile) distruggendolo e vanificandone l’effetto sull’obiettivo a terra.

Contents.media
Ultima ora