×

Gordon Ramsay: “La pandemia ha eliminato i ristoranti di m***a”

Gordon Ramsay ha sollevato una bufera con alcune delle sue affermazioni sulla ristorazione e la pandemia da Coronavirus.

Gordon Ramsay

Nel corso della presentazione del suo nuovo programma tv, Gordon Ramsay ha fatto alcune affermazioni che hanno sollevato polemiche e commenti.

Gordon Ramsay: la pandemia da Coronavirus

Il famoso chef Gordon Ramsay ha pronunciato alcune frasi sulla ristorazione e sui problemi ad essa causati dalla pandemia da Coronavirus che sono destinate a sollevare polemiche e commenti.

“È un periodo difficile, ma almeno il virus è servito a spazzare via la merda dai locali”, ha dichiarato il cuoco alla presentazione del suo nuovo programma, Future Food Stars. “La pandemia ha insegnato a tutti che bisognasse alzare il tiro”, ha aggiunto, e ancora: “Ci sono state conseguenze devastanti, ma almeno le cazzate sono finite”. Sui social contro di lui sta montando una vera e propria bufera, ma come sempre Ramsay ha preferito non replicare.

Le polemiche

Ramsay è noto per il suo carattere irascibile e spesso è stato definito volgare e poco ragionevole dai suoi colleghi. Di recente il celebre chef è finito nell’occhio del ciclone per aver confessato anche di non voler lasciare un centesimo in eredità ai suoi figli.

“I soldi non sono mai stati il mio obiettivo principale e ciò si riflette anche nel modo in cui sono cresciuti i miei figli. L’ultima volta che siamo stati al mio ristorante sulla Royal Hospital Road (a Londra) è stato per il sedicesimo compleanno di Megan ed era la prima volta che mangiavo lì con i ragazzi”, ha confessato Ramsay, e ancora: “Non si siedono con noi in prima classe.

Non hanno mai lavorato abbastanza duramente da poterselo permettere. A quell’età mi stai dicendo che bisogno hai di sederti in prima classe? No, non gli è permesso. Siamo davvero severi in questo.”

Contents.media
Ultima ora