Grace Kelly: l'eternità di un mito - Notizie.it
Grace Kelly: l’eternità di un mito
Cinema

Grace Kelly: l’eternità di un mito

Hitchcock la definì con un ossimoro “Ghiaccio bollente” perché insieme alla sua bellezza algida e glaciale sapeva anche essere sensuale e seducente. Caratteristiche queste che trasmetteva magicamente sullo schermo: era elegante e perfetta, unanimemente ritenuta una delle più belle attrici del mondo, altera e inaccessibile nei ruoli che interpretava al cinema come nella vita reale quando diventò principessa. Un destino quasi scritto nei suoi modi aristocratici quello di Grace Kelly, una favola la sua divenuta realtà quando sposò Ranieri III di Monaco interpretando il ruolo più importante della sua vita.
Il 14 settembre di trent’anni fa la favola finì in tragedia quando la Principessa rimase vittima di un incidente stradale, alla guida della sua Rover SD1, mentre percorreva la strada per Turbia nel comune di Cap d’Ail poco lontano dal Principato di Monaco. Se ne andava così all’età di 52 anni un’icona di stile, musa di stilisti e registi, emblema di bellezza e grazia e interprete di film entrati nella storia del cinema internazionale: Caccia al ladro, Mogambo, La finestra sul cortile, Il delitto perfetto, La ragazza di campagna (che le valse l’Oscar nel 1955) e Alta società, solo per citarne alcuni.

A trent’anni dalla sua scomparsa il mito di Grace è rimasto immutato, sempre affascinante e ammaliante, si continua a celebrarla con mostre, con biografie, con documentari, con riedizioni dell’intramontabile borsa che porta il suo nome e perfino con abiti ispirati a quelli che indossò, uno fra tutti l’abito nuziale di Kate Middleton chiaramente ispirato a quello che Helen Rose, costumista della MGM, disegnò per Grace in occasione del suo matrimonio avvenuto il 19 aprile del 1956.

1 Commento su Grace Kelly: l’eternità di un mito

  1. sei abbastanza cinefilo per entrare? (puoi pubblicizzare il tuo sito-blog di cinema gratuitamente) http://chefilmhaivisto.blogspot.it/

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche