×

Grandi lavori, Webuild rilancia sull’Australia

Webuild, nell'ambito della joint-venture, progetterà e costruirà due tunnel gemelli a tre corsie lunghi circa 6,5 chilometri.

webuild 768x513

Il gruppo Webuild rilancia la sfida in Australia ai big mondiali delle costruzioni. Il colosso italiano grandi opere, guidato dall’imprenditore Carlo Salini, è entrato infatti nella short-list delle autorità di Melbourne per la seconda fase dei lavori di sviluppo del circuito ferroviario suburbano della metropoli australiana.

Secondo le informazioni diffuse alla stampa, il gruppo Webuild è alla guida di uno dei 3 tre leader mondiali del settore selezionati come finalisti per i contratti di costruzione di un sistema di tunnel gemelli (Suburban Rail Loop East) per un totale di 26 chilometri, e di sei nuove stazioni della metropolitana. I treni saranno in funzione entro il 2035, mentre i lavori di scavo, secondo l’autorità pubblica appaltante, cominceranno nel 2026.

L’attività di “tunneling” sarà suddivisa in due contratti separati, per garantire che il lavoro venga svolto nel modo più efficiente possibile, riducendo al minimo i disagi per la comunità: contro il consorzio guidato da Webuild, che corre in cordata con il gruppo australiano GS Engineering and Construction Australia, competono ora solo due raggruppamenti rispetto ai 5 iniziali. Si tratta di CPB Contractors, Ghella Property e Acciona Construction Australia, e del consorzio formato dal gruppo John Holland con Gamuda Berhad.

Almeno sulla carta, il posizionamento del gruppo di costruzioni italiano sul mercato australiano è già più che positivo. Meno di un anno fa, nell’ottobre 2021, Webuild, come parte del consorzio Spark, ha annunciato infatti di aver firmato un contratto che valuta la sua partecipazione a 3,3 miliardi di dollari australiani (2,1 miliardi di euro) nel pacchetto primario pubblico-privato per la realizzazione del North East Link di Melbourne, un progetto da 11,1 miliardi di dollari australiani in cui il Gruppo italiano prenderà parte alla progettazione e realizzazione.

Webuild deterrà anche una partecipazione del 7,5% nella società di progetto che gestirà e manterrà l’infrastruttura una volta completata. Nel 2021, la società di costruzioni ha portato a 10,6 miliardi di euro il valore totale dei nuovi ordini acquisiti, in fase di finalizzazione o per i quali è diventato “preferred bidder”: a questi va aggiunto il contratto da 13 miliardi di euro per la costruzione della prima ferrovia ad alta velocità in Texas.

Il North East Link è il più grande partenariato pubblico-privato (PPP) per un progetto infrastrutturale in Australia, con un forte elemento di sostenibilità che fornirà un collegamento essenziale nella rete autostradale della città (ogni giorno oltre 15.000 camion usciranno dalle strade locali). Webuild, nell’ambito della joint-venture, progetterà e costruirà due tunnel gemelli a tre corsie lunghi circa 6,5 chilometri, tra le altre opere correlate.

Contents.media
Ultima ora