×

Grave incidente alla 24 Ore di Spa. Un miracolo ha salvato i piloti

A distanza di due anni dalla morte di un pilota di Formula 2, un altro grave incidente si è verificato sul circuito della 24 Ore di Spa.

La Lamborghini di Jack Aitken

È a dir poco spaventoso ed agghiaccante l’incidente accaduto nel campionato automobilistico GT World Challenge. I piloti coinvolti sono quattro e miracolosamente non rischiano la vita. Solo due anni fa sulla stessa pista perse tragicamente la vita il francese Antoine Hubert.

Grave incidente alla 24 ore di Spa: Un miracolo ha salvato i piloti. La gara

Si tratta della terza gara della competizione, quella corsa in Belgio e chiamata “24 Ore di Spa“. Le auto coinvolte nell’incidente sono quattro e si sono completamente distrutte, quasi ridotte a scatolette di latta a causa del violento impatto. Nessuno avrebbe mai pensato che i piloti uscissero illesi da tale incidente, ma la fortuna così ha voluto.

I conducenti infatti hanno solo riportato leggeri traumi e ferite, ma sono stati comunque dimessi dall’ospedale. Nulla di grave dunque nonostante il terribile incidente. Su questo circuito, nel 2019 perse tragicamente la vita il pilota francese di Formula 2 Antoine Hubert.

Grave incidente alla 24 ore di Spa: Un miracolo ha salvato i piloti. I piloti coinvolti 

I piloti coinvolti nell’incidente appartenevano, ad eccezione di due di essi, a scuderie diverse.

Di seguito, la sequenza cronologica dei piloti che sono stati coinvolti nell’incidente: Jack Aitken (Lamborghini n°114 del team Emil Frey Racing), Franck Perera (altra Lamborghini dello stesso team) Davide Rigon (Ferrari n°71 Iron Lynx) e Kevin Estre (Porsche 911 GT3 n°21).

Grave incidente alla 24 ore di Spa: Un miracolo ha salvato i piloti. La dinamica dell’incidente

Il primo a perdere il controllo della propria vettura è stato Jack Aiken, pilota della lamborghini, all’altezza dell’uscita del Radillon, uno dei punti più ostili della pista.

La sua vettura si è ritrovata nella traiettoria della Lamborghini Huracan di Franck Perera, che, a causa dell’alta velocità, non ha potuto evitarlo centrandolo in pieno. Stessa sorte è toccata a Davide Rigon e Kevin Estre, che non sono riusciti a schivare le due macchine coinvolte nell’incidente, diventando parte di questo. In regime di Safety Car, sono potuti intervenire i soccorsi ed i piloti sono stati immediatamente trasportati al pronto soccorso e sottoposti ad esami ed analisi per ricevere le prime cure. Fortunatamente non vi è stata nessun ferito grave nè danni vitali, ed i piloti stanno bene.

LEGGI ANCHE: Noah Gesser morto in un incidente: la giovane promessa dell’Ajax aveva solo 16 anni

Contents.media
Ultima ora