×

Grecia in fiamme: 47 incendi, almeno 74 morti e 556 feriti

Secondo le autorità greche, si tratta di incendi dolosi: sono almeno 47 i roghi appiccati in meno di 24 ore in Attica.

Continuano gli incendi in Grecia
Continuano gli incendi in Grecia

La Grecia continua a bruciare. Due grandi foreste vicino alla capitale sono in fiamme e il numero di vittime continua a salire. Sono almeno 74 le persone che hanno perso la vita negli incendi dell’Attica, ma si teme che il numero possa aumentare ulteriormente fino a superare il centinaio. Le temperature, infatti, non accennano a diminuire (l’intera area è interessata da un’onda di calore che supera i 40 gradi centigradi) e i forti venti spingono le fiamme verso Atene. Ai morti si aggiunge il tragico bilancio di 556 feriti. Ancora dispersi i due turisti danesi che hanno cercato di sfuggire alle fiamme allontanandosi dalla costa a bordo di un gommone. Stefano Verrecchia, a capo dell’unità di crisi della Farnesina, ha comunicato che non ci sono italiani irreperibili.

Incendi dolosi

Almeno 47 roghi appiccati in ventiquattro ore, dalla mattina di lunedì 23 luglio alle prime ore di martedì.

Troppi e troppo ravvicinati, secondo le autorità greche, perché si tratti di un evento casuale. L’ipotesi più accreditata è che siano incendi dolosi.

Il villaggio di Mati è divenuto il simbolo della tragedia. I testimoni l’hanno descritto come una nuova Pompei. Sono 26 i cadaveri carbonizzati ritrovati all’interno di una villa, a cui si aggiungono quelli rinvenuti in numerose case e automobili. Drammatiche le immagini di madri e figli abbracciati, morti nel disperato tentativo di proteggersi dalle fiamme. Alcune vittime sono state ritrovate in mare: si tratta di un uomo, tre donne e un bambino, deceduti per annegamento. La guardia costiera greca ha tratto in salvo oltre 700 persone, gettatesi in mare per sfuggire alle fiamme. “Il fuoco ci ha bruciato la schiena e ci siamo buttati in acqua”, ha raccontato un testimone, Kostas Laganos, alle telecamere della Bbc.

Gli aiuti internazionali

Diversi Paesi dell’Unione Europea hanno accolto le richieste di aiuto del governo greco.

Il premier italiano Giuseppe Conte ha annunciato su Twitter che due Canadair dei vigili del fuoco sono partiti alla volta di Atene. La Macedonia, Paese esterno all’UE, ha offerto 6 milioni di dinari (pari a circa 100 mila euro) alla Grecia. Prevista anche la richiesta di droni statunitensi per monitorare eventuali attività sospette tra i boschi dell’Attica.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche