×

Scoprire la Grecia ionica in catamarano

Come divertirsi e vivere un’esperienza indimenticabile, raggiungendo paesaggi mozzafiato e insenature nascoste ricche dai una bellezza straordinaria

Grecia ionica in catamarano

Scoprire la Grecia ionica in catamarano significa divertirsi e vivere un’esperienza indimenticabile, che permetterà di raggiungere paesaggi mozzafiato e insenature nascoste, ricche di una bellezza straordinaria. In più le motivazioni che possono spingere a scegliere questo mezzo non terminano qui. Riguardo invece alle isole Ionie, l’arcipelago è composto da diversi territori e tutti meritano una visita, perché hanno tantissimo da offrire a chi desidera esplorarle. Acque limpide, attrazioni storiche, possibilità di organizzare arrampicate: questi però non sono gli unici punti da tenere in considerazione, per realizzare in quelle terre una vacanza che sia indimenticabile.

Scoprire la Grecia ionica in catamarano: quali sono i territori da visitare e le loro caratteristiche

Recarsi in catamarano in Grecia ionica permette di scoprire questo meraviglioso territorio divertendosi tantissimo, ma non solo. Grazie a questa imbarcazione si potranno raggiungere facilmente anche le insenature dalle forme più particolari, per non perdersi nemmeno i punti più nascosti di quei paesaggi mozzafiato. Le isole Ionie sono situate nella parte occidentale della zona costiera della Grecia. Il loro clima è abbastanza mite, ma il motivo principale che attira numerosi visitatori non risiede solo in questo. Tra le prime motivazioni vi sono la bellezza degli ambienti naturali, ma anche la possibilità di organizzare un tour ricco di mete. L’arcipelago in questione infatti comprende numerose destinazioni, tutte meravigliose e in grado di lasciare di stucco chiunque vi si rechi. In più raggiungere terre del genere rappresenterà un tuffo nella storia greca e nel mito antico. Si pensi ad esempio all’isola di Itaca, citata dal poeta greco Omero nelle sue opere, ma anche Zante e Corfù. Se poi si cerca un posto ricco di attrazioni, l’ultimo luogo citato sarà la scelta giusta, ma non sono da meno le altre tappe. Zante è considerata un ottimo punto di riferimento per divertirsi, fare festa e nello stesso tempo rendere il proprio viaggio un’esperienza unica. In più l’isola in questione presenta grotte ricche di tartarughe.

Per quanto riguarda i paesaggi, Itaca invece è considerata la più “selvaggia”, in quanto le sue coste non sono sabbiose e per questo, tale terra offre anche la possibilità di organizzare arrampicate adrenaliniche sulle sue pareti rocciose.

Le Ionie però non comprendono solo queste isole descritte, perché ci sono anche Cefalonia e Citera.

Cefalonia e Citera: perché visitarle

Cefalonia è l’isola greca ionica che presenta dimensioni maggiori rispetto alle altre e la terraferma offre tanti punti di attrazione diversi, nonché piatti tipici che meritano di essere provati. Citera possiede invece la particolarità di essere più distaccata rispetto alle sue “compagne” di arcipelago, perché infatti una certa distanza la separa dalle altre. Accedere a questa terra tramite il catamarano è senza dubbio una delle scelte migliori, così come lo è sfruttare questa imbarcazione anche per visitare le altre isole della Grecia. Viaggiando attraverso questo mezzo di trasporto infatti si possono organizzare feste, vi sarà sempre divertimento, ampio spazio a bordo e soprattutto elevato livello di sicurezza e stabilità. Senza dubbio il tipo di multiscafo in questione può rappresentare un’ottima soluzione per organizzare in modo eccellente la propria vacanza in Grecia e in particolare nelle isole Ionie.

Contents.media
Ultima ora