×

Green pass, anche il Marocco e San Pietroburgo introducono l’obbligo di certificato verde

Anche il Marocco e San Pietroburgo hanno deciso di introdurre l'obbligo di Green Pass. Cosa accade fuori dall'Europa.

Green Pass

Anche il Marocco e San Pietroburgo hanno deciso di introdurre l’obbligo di Green Pass. Cosa accade fuori dall’Europa.

Green pass, l’obbligo a San Pietroburgo

San Pietroburgo è la seconda città più colpita dalla nuova ondata di epidemia di Coronavirus in Russia, dopo Mosca. In questa città è stato introdotto l’obbligo di Green pass per partecipare ad eventi negli spazi al chiuso dal 1 novembre, nei centri sportivi, cinema, teatri e musei dal 15 novembre e nei ristoranti e negozi dal 15 dicembre. Lo ha fatto sapere Boris Piotrovski, vice governatore. La misura interessera provvisoriamente solo gli spazi con una capacità di oltre 40 persone.

Possono avere il certificato i vaccinati o chi esibirà il risultato di un tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti. La Russia ha registrato il record di contagi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 34.325 contagi e 998 morti.

Green pass, l’obbligo in Marocco

In Marocco il Green Pass sarà obbligatorio a partire da giovedì 21 ottobre. Il documento si ottiene dopo la seconda dose di vaccino e servirà per gli spostamenti tra città e tra province, sia su mezzi pubblici che privati.

Senza certificato non sarà possibile accedere ad uffici pubblici, privati o di qualsiasi tipo sia come dipendenti e funzionari sia come cittadini. Chiederanno il certificato verde all’ingresso anche hotel e locali turistici, ristoranti, bar e negozi, palestre e hammam.

Green pass: i Paesi in cui è obbligatorio

In Europa sono stati rilasciati 600 milioni di certificati digitali. In tutto sono 43 i Paesi che aderiscono a questo sistema e 20 Stati Ue hanno usato il certificato anche a livello interno.

Tra i Paesi dell’Unione Europea il certificato è obbligatorio in Germania, dove solo con il Green pass possono stare all’interno di locali pubblici e privati. Nessun obbligo per mezzi pubblici, treni, aerei e luoghi di lavoro. In Francia il pass si richiede nei luoghi con alta affluenza ed è obbligatorio per il personale sanitario. In Grecia il pass è obbligatorio, ma per ottenerlo chi non è vaccinato può fare due tamponi a settimana.

Contents.media
Ultima ora