×

Green pass, Bassetti: “Obiettivo raggiunto, ora italiani penalizzati rispetto agli stranieri”

"Non è possibile che se sei uno straniero che arriva in Italia devi seguire determinate regole e se sei italiano over 50 ne devi seguire altre", evidenzia.

green pass Bassetti

Mentre il premier Draghi fa sapere che il Governo non prorogherà lo stato d’emergenza oltre il 31 marzo 2022, l’opinione pubblica resta divisa sull’uso e sull’utilità del green pass. A dire la sua è anche Matteo Bassetti, per il quale l’obiettivo che ha portato all’introduzione del certificato verde è ormai stato raggiunto.

Non solo: il direttore del reparto di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova ha evidenziato un’anomalia emersa tra gli italiani over 50 e gli stranieri che arrivano nel nostro Paese.

Green pass, il commento di Matteo Bassetti

Intervistato dall’Adnkronos Salute, Bassetti ha commentato la nuova ordinanza introdotta dal Ministero della Salute, la quale equipara dall’1 marzo gli arrivi extra Ue a quelli Ue.

Credo che il green pass debba essere alleggerito o addirittura eliminato dopo il 31 di marzo.

Non è possibile che se sei uno straniero che arriva in Italia devi seguire determinate regole e se sei italiano over 50 ne devi seguire altre. Mi pare evidentemente sbagliato, una anomalia. Dobbiamo ritornare all’obiettivo del green pass che era quello di far vaccinare gli italiani, ebbene questo è stato raggiunto. Se invece erano altre le ragioni, allora spiegatele agli italiani“, ha sottolineato il medico genovese.

Bassetti: “Gli italiani non possono essere esclusi dalle riaperture”

Se il green pass a lungo ha diviso gli italiani, le regole fissate dalla nuova ordinanza potrebbero aizzare nuovi accesi dibattiti. A ribadirlo con chiarezza è lo stesso Bassetti, il quale ha dichiarato: “Non si può pensare che per uno straniero in Italia basti il certificato base e gli italiani over 50 ne debbano avere uno diverso per lavorare“.

Quindi ha aggiunto: “Guardiamo a quello che fanno gli altri Paesi, che non sono scemi come qualcuno vorrebbe farci pensare.

Cerchiamo di confrontarci con gli altri. Va bene togliere i divieti per i turisti che arrivano in Italia per aiutare il turismo, ma gli italiani non possono essere esclusi dalle riaperture. È una esagerazione lasciare il green pass così com’è, correggiamolo e alleggeriamolo perché ci sono numerosi elementi a favore di questa scelta”.

Contents.media
Ultima ora