×

Green pass, Ciciliano (Cts): “Logico ridurne la validità, il vaccino perde efficacia dopo 6 mesi”

Per Fabio Ciciliano il green pass dei vaccinati andrebbe ridotto da 12 a 9 mesi a causa della perdita di efficacia del vaccino anti Covid. 

green pass ciciliano

Il membro del Comitato tecnico-scientifico Fabio Ciciliano ha fatto il punto sulla campagna vaccinale, la situazione epidemiologica italiana e le ipotesi sulle modifiche del green pass: secondo lui sarebbe giusto ridurne la validità per i vaccinati dato che dopo sei mesi il siero anti Covid inizia a perdere efficacia.

Ciciliano sul green pass

Intervistato dal Corriere della Sera, l’esperto ha parlato di un aumento dei contagi neppure lontanamente paragonabile a quello di un anno da: l’impatto sul sistema sanitario è modesto grazie all’imponente campagna vaccinale e “dobbiamo sfruttare questa posizione di vantaggio senza vanificarla“. Ha dunque commentato le novità che il governo potrebbe introdurre per frenare la quarta ondata, tra cui l’anticipo della terza dose e la riduzione della validità del certificato verde.

L’Istituto Superiore di Sanità, ha spiegato, ha appena pubblicato i dati sull’efficacia vaccinale da cui emerge che dopo sei mesi dal completamento del ciclo la protezione degli anticorpi cala dal 95% all’82%. Per questo a suo dire sarebbe vantaggioso sia anticipare la possibilità del richiamo booster da 6 a 5 mesi dopo l’ultima dose sia ridurre la scadenza del green passa 9 mesi dagli attuali 12.

Ciciliano sul green pass e il vaccino ai bambini

Ciciliano si è infine espresso sulla vaccinazione per la fascia di età dai 5 agli 11 anni, che l’Ema dovrebbe autorizzare a dicembre. Su questo, ha spiegato, servirà una corretta comunicazione e bisognerà fare ogni sforzo per far comprendere in maniera chiara e oggettiva l’importanza di proteggere i bambini, soprattutto nell’interesse della loro salute. “Gli errori di comunicazione commessi durante la pandemia non sono ammissibili“, ha concluso.

Contents.media
Ultima ora