×

Green pass con tampone, quanto dura? La differenza tra test rapido e molecolare

Il tampone con esito negativo hanno validità di Green Pass: cosa differisce tra il tampone molecolare e il test antigenico rapido?

validità tamponi

Sono circa 3 milioni i lavoratori non vaccinati che da venerdì 15 ottobre dovranno presentare un tampone con esito negativo come sotitutivo del Green Pass. Ma per quanto è valido e cosa cambia tra test molecolare e test rapido?

Tampone come Green Pass

È la settimana decisiva per il mondo del lavoro. Dal 15 ottobre, infatti, sarà obbligatorio il Green Pass per tutti i dipendenti pubblici e privati che dovranno presentarsi in azienda o in ufficio. Si è ormai il superata la soglia dell’80% della popolazione vaccinata e di conseguenza è cresciuto anche il numero di lavoratori che hanno ottenuto il Green Pass a seguito della somministrazione di almeno una dose di vaccino. Restano però 6,2 milioni di persone in età lavorativa (dai 20 ai 69 anni) non ancora vaccinate, tra cui si stima siano poco più di 3 milioni quelle occupate.

Questa categoria di persone da venerdì dovrà periodicamente presentare un esito di tampone negativo che avrà validità di Certificazione Verde.

Tampone come Green Pass: la validità dei test rapidi

Il Green Pass ottenuto dopo un tampone rapido ha validità di 48 ore a partire dal prelievo effettuato. Inoltre, il governo ha fissato dei prezzi calmierati per questo tipo di test, a cui hanno aderito gran parte delle farmacie, pari a 8 euro per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni e a 15 euro per gli over 18.

Il tampone rapido può essere effettuato da un operatore sanitario presente in farmacia, poichè successivamente dovrà – attraverso una procedura informatizzata – trasmettere i dati personali e l’esito negativo del tampone alla piattaforma nazionale da cui sarà possibile scaricare il Green Pass.

Tampone come Green Pass: la validità dei test molecolari

Come ben noto, il test molecolare ha un’attendibilità maggiore e per questo la sua durata è di 72 ore dal prelievo. Anche questo tipo di test può essere eseguito in farmacia, sempre in presenza di un operatore sanitario.

La maggior affidabilità di questo test è dettata dal fatto che gli agenti molecolari sono in grado di indagare direttamente sulla presenza dell’Rna, prelevando parti di muco che rivestono le pareti nasali e quelle della gola.

In questo caso il prezzo varia a seconda delle farmacie o dei laboratori di analisi a cui ci si rivolge. Come per i test rapidi, invece, il Green Pass viene generato in seguito alla trasmissione al sistema informatico dei dati personali e dell’esito del tampone.

Contents.media
Ultima ora